Home News Ibrahimovic pronto al ritorno al Milan: “Milano è casa mia”

Ibrahimovic pronto al ritorno al Milan: “Milano è casa mia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:39
CONDIVIDI

Zlatan IbrahimovicZlatan Ibrahimovic potrebbe tornare a giocare nel campionato italiano con la maglia del Milan: lo svedese si è detto disposto a ritornare a Milano.

Il ritorno di Ibrahimovic nel campionato italiano non è più un’ipotesi di fantamercato. Già il mese scorso si era ipotizzato che il calciatore svedese potesse tornare nel Bel Paese per vestire la casacca del Bologna e affiancarsi a Mihajlovic per un campionato che avrebbe potuto portare gli emiliani in zona Europa. Con il passare del tempo, però, si è fatta sempre più concreta la pista che porta al ritorno al Milan.

I rossoneri sono in crisi di risultati ed i nuovi acquisti stentano a mostrare le proprie qualità. I dirigenti ed il Fondo Elliot hanno allora pensato che prendere un calciatore dell’esperienze e della classe di Ibra, avrebbe potuto portare ad un miglioramento del rendimento generale. L’affare, inoltre, avrebbe sicuramente un ritorno economico a livello d’immagine e di marketing. In questi giorni è stata dunque studiata e presentata un’offerta importante a Mino Raiola e spetta adesso al calciatore decidere se prenderla in considerazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ibrahimovic fa sognare i tifosi rossoneri: “Milano è casa mia”

Qualche giorno fa dalla Mls è giunta voce che Zlatan avrebbe già scelto di accettare la proposta del Milan. L’indiscrezione si è fatta più concreta quando lo stesso giocatore ha ammesso che Milano è casa sua e che ama l’Italia: “Milano non è la mia seconda città, è la mia seconda casa. Ho dei ricordi meravigliosi e ci vive una delle persone in cui ho maggior fiducia. L’Italia stessa è la mia seconda casa. Amo gli italiani e la loro genialità. Il mio cuore non è mai andato via dal vostro paese”.

Ibrahimovic parla anche delle motivazioni che potrebbero indurlo a scegliere una squadra piuttosto che un’altra: “Posso giocare ai miei livelli fino a 50 anni. E se c’è un progetto che mi stimola posso assolutamente farlo. Ho appena concluso l’esperienza a Los Angeles. È stata fantastica, rimarrà indelebile nei miei ricordi. Avevo voglia di questa avventura. E ora siamo in due a essere eroi dei due mondi: io e Giuseppe Garibaldi”.

Ibrahimovic