Home News Michel Platini, chi è: età, vita privata, carriera, ascesa e caduta

Michel Platini, chi è: età, vita privata, carriera, ascesa e caduta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:57
CONDIVIDI

PlatiniMichel Platini, chi è: età, vita privata, carriera, ascesa e caduta dell’ex giocatore della Juventus ed ex Presidente dell’Uefa.

Michel Platini è stato arrestato nello scorso giugno per corruzione nell’ambito dell’inchiesta sull’assegnazione del Mondiali in Qatar 2022 (leggi QUI tutti i dettagli). Oggi è un uomo libero e ha scritto un libro sulla sua vicenda. Scopriamo qualcosa di più su di lui e cosa lo ha portato a questo arresto di oggi.

Chi è Michel Platini

Platini, nato a Jœuf, 21 giugno 1955,  è innanzitutto un grande giocatore di calcio, uno dei più forti della storia di questo sport. Trascinatore della Francia che portò ala conquista dell’Europeo dell’84 e della Juventus ha lasciato il segno con giocate indimenticabili, uno stile peculiare e solo suo e tanti trofei vinti. La sua carriera, che gli valse il soprannome di Le Roi e durante la quale vinse ben 3 pallo d’oro, finì presto a soli 32 anni. Platini divenne poi commissario tecnico della Nazionale francese con la quale però non vinse nessun trofeo, dal 1992 iniziò poi la sua carriera da dirigente che lo portò ad essere vicepresidente del comitato organizzativo di Francia ’98, Vicepresidente della Federcalcio francese dal 2001 al 2008 e Presidente dell’Uefa dal 2007. Nell’ottobre del 2015 iniziano i suoi guai giudiziari. A causa delle indagini della magistratura svizzera, viene sospeso per 90 giorni dal comitato etico della FIFA in seguito alle accuse di avere illegalmente percepito soldi dall’allora presidente della Fifa Sepp Blatter come compenso per consulenze svolte tra il 1999 e il 2002. Il dicembre dello stesso anno il comitato etico della FIFA lo squalifica per otto anni (poi ridotti a sei) da qualsiasi attività. Nella primavera del 2016 Platini si dimette dall’Uefa. Nel 2018 viene scagionato da quelle accuse, ma ora su di lui ne piovono di più gravi ancora.