Home News Silvio Muccino abbandona il cinema per diventare falegname

Silvio Muccino abbandona il cinema per diventare falegname

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01
CONDIVIDI

Silvio MuccinoL’assenza dai grandi schermi di Silvio Muccino pare sia legata alla realizzazione di un suo grande sogno: diventare un falegname.

A cavallo tra gli anni ’90 e ’00, il cinema italiano ha fatto la conoscenza di Silvio Muccino, appena maggiorenne fratello del regista Gabriele (con il quale ha avuto dei dissidi negli anni successivi). Proprio grazie al ruolo di protagonista in due pellicole del fratello divenute cult, ‘Come te nessuno mai’ e ‘Ultimo Bacio‘, la stella del giovane Muccino ha cominciato a brillare. In quel periodo l’attore è diventato anche un personaggio pubblico, idolo dei più giovani, e ottenuto parti in alcuni film di discreto successo come ‘Ricordati di me‘, ‘Manuale d’Amore‘ e ‘Il mio miglior nemico‘.

Con il passare degli anni, però, la presenza di Silvio Muccino nel grande schermo è andata diradandosi, tanto che dal 2008 ad oggi ha recitato solo in 4 film, in due dei quali (‘Parlami d’amore’ e ‘Un altro mondo’) era anche regista. L’ultima parte ottenuta è quella in ‘The Place‘ di Paolo Genovese nel 2015. Quattro anni dopo ci si chiede se l’attore abbia qualche progetto in cantiere e quando lo si rivedrà al cinema.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Silvio Muccino lascia il cinema per la falegnameria

La risposta a questo quesito l’ha fornita il settimanale ‘Chi‘, secondo il quale Silvio si sarebbe trasferito in Umbria per aprire un mobilificio artigianale. La scelta non sarebbe solo parte di un investimento in un campo differente dal cinema, ma frutto di un desiderio che ha sin da piccolo: quello di diventare un falegname. Secondo l’indiscrezione, dunque, l’attore avrebbe abbandonato il mondo del cinema per dedicarsi interamente alla nuova attività. Nessuno può dire con certezza che questa pausa dai set sarà definitiva, ma per il momento pare che Silvio non abbia nessun progetto in cantiere.