Ferrero lancia Nutella Biscuits: “Sarà il biscotto più venduto in Italia”

Ferrero confida che i Nutella Biscuits diventeranno i biscotti più venduti sul mercato, grazie ai 120 milioni di euro investiti nei dieci anni di test.

Oltre 120 milioni di euro investiti, 150 dipendenti assunti a Balvano, in Basilicata, 10 anni di sperimentazioni per lanciare il prodotto: sono questi i numeri dei “Nutella Biscuits”, il nuovo prodotto lanciato da Ferrero e sulla quale il colosso nostrano puntato forte, anzi fortissimo.

L’obiettivo è farsi largo tra competitors che, naturalmente, non sono pochi né sprovveduti: nel mirino della storica azienda di Alba c’è niente meno che Mulino Bianco di Barilla. Ma dalla Ferrero si dicono fiduciosi che, nonostante i difficili equilibri del mercato, i nuovi “Nutella Biscuits” abbiano il potenziale per conquistare il primato nel settore dei biscotti.

Ferrero all’avventura dei Nutella Biscuits

“Ci aspettiamo che Nutella Biscuits diventi il biscotto più venduto in Italia – – spiega Alessandro d’Este, Presidente e Ad di Ferrero Italia –, la prima referenza in un mercato che vale circa 1,2 miliardi, con una quota tra il 5 e l’8% a sell-out e un fatturato tra i 70 e i 90 milioni entro i primi 12 mesi, con oltre 25 milioni di sacchetti venduti che entreranno in 7 milioni di famiglie”.

D’Este sottolinea che nei dieci lunghi anni di lavoro sul prodotto sono stati effettuati moltissimi test durante i quali è stata posta particolare attenzione soprattutto sui consumatori. In Francia, in effetti, i risultati stanno dando ragione a Ferrero, che ha lanciato lì i nuovi “Nutella Biscuits” già lo scorso aprile. Oggi sono diventati i biscotti più venduti d’Oltralpe, con numeri tre volte superiori a quelli dei predecessori.

“A Balvano – evidenza ancora d’Este – abbiamo realizzato una linea altamente tecnologica e d’avanguardia, con un futuristico sistema di intelligenza artificiale, che comprende ad esempio 18 sistemi di visione installati, per un controllo capillare della qualità di prodotto. Ma abbiamo anche ‘l’isola picker’ più grande del mondo, con oltre 40 braccia meccaniche,7 robot e circa 200 motori. Pesa quanto un Boeing 747 e ci sono voluti 8 mesi per li montaggio. E’ la linea più innovativa e complessa che Ferrero abbia realizzato”. Se il buongiorno si vede dal mattino…

EDS