Bollette luce e gas, ad ottobre arriva la stangata: come risparmiare

Bollette luce e gasA partire da questo mese di ottobre è previsto un rincaro delle bollette di luce e gas: ecco i motivi dell’aumento e com’è possibile risparmiare qualcosa.

Brutte notizie per le famiglie italiane in questo mese di ottobre alla voce consumi. Il prezzo di luce e gas è aumentato e questo si traduce nel pagamento di bollette più care. I dati dell’Arera, Autorità per le reti, l’energia e l’ambiente, mostrano che ci sarà un aumento minimo del +2,6% per quanto riguarda i costi della luce e del +3,9% per quelli del gas. L’aumento dovrebbe riguardare tutta la stagione autunnale, ma quali sono le ragioni di questo rincaro?

Secondo quanto riferito dall’authority, il rincaro del gas è dovuto principalmente al periodo, ma anche a questioni internazionali come il calo della produzione olandese e le restrizioni d’accesso ad alcuni gasdotti europei. Per quanto riguarda la luce, invece, incidono i costi d’acquisto dell’elettricità. In seguito ai calcoli riformulati secondo la situazione attuale, dunque, in media le famiglie italiane dovrebbero spendere circa 559 euro per le bollette della luce ed oltre 1000 per quelle del gas.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bollette di luce e gas, come risparmiare?

Sebbene non si possano dimezzare i costi in nessun modo, questo non significa che gli italiani non possano risparmiare. Come fare? Bisogna sfruttare le opportunità che offre il mercato libero e scegliere il provider più adatto per la vostra situazione. Se siete dei single, ad esempio, che consumano in media 1.400 kWh di elettricità e 800 metri cubi di gas l’anno, il passaggio ad un provider del mercato libero vi permetterebbe di risparmiare dai 23 ai 36 euro l’anno per le bollette della luce e dai 6 ad i 78 euro per quelle del gas.

Il risparmio può essere addirittura maggiore se siete una famiglia. Per una coppia, ipotizzando un consumo di 2700 kWh, scegliendo l’offerta giusta si può arrivare a risparmiare da 44 a 78 euro. Per quanto riguarda il gas, supposto un consumo di 1200 metri cubi l’anno, si può arrivare a mettere di lato dai 24 ai 134 euro. Il risparmio, insomma, aumenta in base al consumo ed al costo delle bollette, dunque la convenienza maggiore è per le famiglie numerose.

Vi chiedere adesso come sia possibile scegliere l’offerta giusta, soprattutto dovendo comparare tutte quelle che offre il mercato libero. I dati forniti sopra ad esempio sono stati ottenuti grazie al comparatore di ‘Sos Tariffe.it‘. In linea generale si consiglia di optare per tariffe a prezzo bloccato per quanto riguarda le bollette della luce, mentre per le bollette del gas è conveniente optare per quelle non indicizzate in base ai prezzi dell’Arera.

Sciarretta Massimiliano