Home Eventi Tornano le domeniche gratis al museo, dal 6 ottobre 2019

Tornano le domeniche gratis al museo, dal 6 ottobre 2019

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:18
CONDIVIDI
Palazzo Barberini a Roma (iStock)

Tornano le domeniche gratis al museo: il 6 ottobre si entra gratuitamente nei musei statali di tutta Italia.

Un grande appuntamento per tutti gli amanti della cultura e del ricchissimo patrimonio storico e artistico italiano. Domenica 6 ottobre tornano le domeniche gratis al museo, con gli ingressi liberi in tutti i musei statali nella prima domenica del mese. Un’occasione da non perdere.

Leggi anche –> Luoghi della Cultura nel Lazio: aperti alle visite guidate gratuite

Tornano le domeniche gratis al museo il 6 ottobre

Le domeniche gratis al museo erano state limitate nello scorso governo dall’ormai ex ministro della Cultura Bonisoli, che le aveva rimodulate, prevedendo ingressi gratuiti in circostanze particolari e lasciando libertà ai direttori dei musei.

Le prime domeniche del mese a ingresso gratuito non erano state abolite, ma ridotte e inserite in eventi o occasioni particolari. Ora, conclusa l’estate in cui gli ingressi gratuiti erano stati ridotti, con l’autunno e il periodo turistico di bassa stagione, tornano le domeniche gratis al museo proprio a partire dalla prossima domenica 6 ottobre.

L’iniziativa era stata lanciata nell’estate del 2014 dall’allora ministro della Cultura Dario Franceschini, che è tornato a guidare il dicastero. In questi anni, in occasione di dell’iniziativa sono state ben 15 milioni le persone che hanno visitato gratuitamente musei e i parchi archeologici dello Stato.

La domenica al museo ha avuto molto successo tra le famiglie, permettendo di scoprire o riscoprire il patrimonio culturale italiano anche a chi non avrebbe potuto pagare il biglietto per l’intero nucleo familiare.

Sul suo portale il Ministero dei Beni Culturali annuncia che per alcuni siti sarà previsto un numero massimo di ingressi contemporanei.

Come nei precedenti appuntamenti, i visitatori potranno visitare musei, centri di cultura, siti e parchi archeologici appartenenti allo Stato, ma anche i luoghi culturali non statali e musei locali che aderiscono all’iniziativa. Insomma, tante occasioni imperdibili per fare il pieno di bellezza e conoscenza.

Domenica al museo: cosa vedere

Dal Colosseo agli scavi di Pompei, dalla Reggia di Caserta e al Castello di Miramare a Trieste c’è solo l’imbarazzo della scelta.

A Roma consigliamo di non perdere le Gallerie nazionali di arte antica di Roma, presso la Galleria Corsini e Palazzo Barberini. Poi il Museo e Galleria Borghese, il Museo nazionale del Palazzo di Venezia, il Foro Romano e Palatino, inclusi nel Parco archeologico del Colosseo, il Parco archeologico dell’Appia antica e il Museo nazionale di Castel Sant’Angelo, tra gli altri.

A Milano suggeriamo di visitare la Pinacoteca di Brera e il Museo del Cenacolo Vinciano (ma in questo caso occorre la prenotazione).

A Firenze si possono visitare gratuitamente le Gallerie degli Uffizi e Palazzo Pitti con il Giardino di Boboli. Poi le Gallerie dell’Accademia, il Museo del Bargello con le Cappelle Medicee e il MAF Museo archeologico nazionale di Firenze.

Museo archeologico nazionale di Napoli (Di ho visto nina volare. Flickr, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)

A Napoli dovete vedere Castel Sant’Elmo e il Museo del Novecento a Napoli, il Museo archeologico nazionale, Palazzo Reale e Museo e Real Bosco di Capodimonte.

A Venezia sono statali quindi da vedere gratuitamente: le Gallerie dell’Accademia, il Museo archeologico nazionale di Venezia, il Museo d’arte orientale, Museo di Palazzo Grimani e le Sale monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana.

Da vedere gratuitamente a Torino i Musei Reali, Palazzo Carignano e Villa della Regina.

In Sardegna è l’occasione buona per visitare il Museo archeologico nazionale di Cagliari, la Pinacoteca nazionale di Cagliari, la Pinacoteca nazionale di Sassari. All’arcipelago della Maddalena sono aperti gratuitamente al pubblico il Compendio garibaldino di Caprera e il Museo nazionale Memoriale Giuseppe Garibaldi.

Da vedere i castelli della Puglia, tutti gratis: Castel del Monte (Andria), Castello svevo di Bari e Castello svevo di Trani.

L’elenco aggiornato dei musei, siti e monumenti che si posono visitare gratuitamente domenica 6 ottobre lo trovate sul sito del Mibact.