Salerno, i Carabinieri scoprono l’orrore: “Neonato morto in valigia”

I Carabinieri scoprono l’orrore a Vallo della Lucania, in provincia di Salerno: ritrovato in un’abitazione un neonato morto in valigia.

neonato morto valigia
(foto pubblico dominio)

Una macabra scoperta è stata fatta dai militari dell’Arma dei Carabinieri in provincia di Salerno. Tutto nasce dopo la denuncia fatta dal personale medico sanitario dell’ospedale di Vallo della Lucania. Infatti, a loro si è presentata una donna con una forte emorragia. I medici hanno constatato che questa aveva a che fare con un parto e hanno avvertito i militari. Così, si è riusciti a ricostruire quanto era accaduto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Neonato morto nella valigia: cosa è accaduto

In sostanza, nella notte, la donna di nazionalità moldava aveva partorito in casa, ma il figlio – a suo dire – è nato morto. Allora ha deciso di nascondere il cadavere del neonato in una valigia. Questa è stata poi sistemata all’interno dell’abitazione, vicino a un armadio. A quel punto, la donna ha iniziato a sentirsi male. Decide così di andare per un controllo in ospedale, a Vallo della Lucania in provincia di Salerno. Qui i medici prima la curano tamponando l’emorragia poi visto che non riescono da soli a venire a capo della faccenda allertano i carabinieri.

I militari dell’Arma si sono subito recati nell’abitazione della donna, una trentenne, e hanno fatto la macabra scoperta. infatti hanno rinvenuto la valigia e all’interno il corpicino privo di vita del neonato. La Procura di Vallo della Lucania disporrà nelle prossime ore l’autopsia sul cadavere del piccolo. Voglio venire a capo delle ragioni del decesso e capire cosa sia avvenuto esattamente, ovvero se la creatura era davvero già morta prima del parto.

Leggi anche –> Neonato ucciso a Bolzano: fermata la mamma del piccolo