Home News Neonato ucciso a Bolzano: fermata la mamma del piccolo

Neonato ucciso a Bolzano: fermata la mamma del piccolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:49
CONDIVIDI

Il caso del neonato ucciso a Bolzano e trovato nella boscaglia: fermata la mamma del piccolo, è gravemente indiziata di essere lei la responsabile.

(screenshot video)

Svolta nel caso del neonato ucciso e trovato ormai privo di vita dopo essere stato abbandonato a Bolzano. Si tratta infatti di un nuovo caso di figlicidio materno. Nei giorni scorsi, un altro episodio con protagonista un bebè trovato privo di vita all’interno di una scarpata è avvenuto a Solopaca, in provincia di Benevento. In quel caso, subito venne individuata la responsabile: la mamma del piccolo con problemi di disabilità.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il fermo della mamma del neonato trovato ucciso a Bolzano

Nel caso del piccolo di Bolzano, si è arrivati nelle scorse ore all’arresto della sua mamma: si tratta di una donna romena “sottoposta a fermo di indiziato di delitto” ieri sera. Nei suoi confronti l’accusa è di “omicidio aggravato nei confronti del proprio neonato”. Nei suoi confronti anche l’accusa di essere responsabile di occultamento di cadavere, mossa sempre dalla Procura. A ritrovare il neonato era stata una turista tedesca.

Il piccolo era nato da pochissimo, come attesta la presenza del cordone ombelicale. La testa era fasciata da un panno legato attorno al collo con diversi giri. La Procura di Bolzano, in una nota, ha definito i termini dell’inchiesta e del relativo arresto: “Nel corso della serata sono state sentite alcune persone informate sui fatti. Sono stati sottoposti a sequestro alcuni oggetti e indumenti nonché la stanza nella quale la cittadina rumena soggiornava per motivi di lavoro. Le indagini sono ancora in corso si è in attesa di avere ulteriori elementi dall’autopsia che è stata disposta”.