Dramma a Cantù: donna uccisa a coltellate dal genero

Dramma a Cantù, dove si è consumata l’ennesima tragedia familiare: una donna è stata uccisa in casa a coltellate dal genero.

(screenshot video)

Un dramma familiare si è consumato a Cantù, in provincia di Como: la vittima è un’anziana donna di 79 anni. La signora è stata uccisa a coltellate, dopo un violento litigio consumatosi all’interno delle mure domestiche. Dalle prime informazioni il litigio sarebbe nato tra la donna e il compagno della figlia. Quest’ultimo ha inferto diversi fendenti contro la donna.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La ricostruzione del dramma di Cantù

Secondo le prime informazioni, la signora e il suo assassino vivevano all’interno della stessa palazzina. I vicini di casa, interrogati dalle forze dell’ordine giunte sul posto, parlano di frequenti litigi anche in un recente passato. Le due famiglie coabitavano a Vighizzolo, una frazione di Cantù. Qui si è consumato il dramma, avvenuto poco prima di mezzogiorno di martedì. Sul posto, una palazzina ubicata di via Cartesio, sono giunti i carabinieri di Cantù e il magistrato di turno.

A quanto pare, un’eliambulanza del 118 di Milano è intervenuta per soccorrere la donna, ma per la 79enne non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche la Croce bianca di Mariano, l’automedica e i militari dell’Arma dei Carabinieri di Cantù. Questi ultimi stanno indagato sull’accaduto. L’assassino sarebbe stato fermato e posto sotto interrogatorio.