Home Dove, come e quando Quando andare a Parigi: clima e periodo migliore

Quando andare a Parigi: clima e periodo migliore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:33
CONDIVIDI

clima parigi

Il clima di Parigi: qual è il periodo migliore per andare, cosa mettere in valigia, come vestirsi

Ogni stagione rende Parigi unica e bellissima. In autunno il rosso delle foglie crea un tappetto meraviglioso nei giardini e nei parchi delle città, in primavera gli alberi in fiore rendono il lungo Senna un incanto da fotografare; in estate si vive all’aperto fra i café e lungo il fiume; d’inverno il clima natalizio rende unica e magica questa città. Non esiste un periodo migliore per andare a Parigi, dipende molto dalle vostre necessità, sebbene sia indubbio che dal punto di vista del clima un periodo migliore c’è.

Leggi anche-> Cosa vedere a Parigi

Parigi è una città tendenzialmente non eccessiva dal punto di vista del clima, ma nonostante ciò possono accadere situazioni molto estreme. La valigia per andare in vacanza a Parigi dovrà quindi contenere vestiti leggeri e pesanti, ciò soprattutto se andrete nella capitale francese in primavera o in autunno quando la variabilità è molto alta.

Il Clima di Parigi per ogni stagione: cosa mettere in valigia

Il clima di Parigi e di tutta la sua regione la Ile-de-France è di tipo temperato, ma influenzato dall’Atlantico il che significa estati calde, ma non bollenti e inverni freddi, ma non gelidi. Ma ci sono come abbiamo detto delle eccezioni. D’estate Parigi può essere caldissima – e negli ultimi anni lo è stata sempre più spesso, fino ai 43 gradi raggiunti a giugno e luglio 2019 – così come d’inverno può essere freddissima. Ciò dipende della influenze che possono arrivare: in estate può giungere l’anticiclone africano che fa innalzare il termometro a 40 gradi, in inverno invece possono arrivare le correnti Russe che fanno scendere le temperature anche fino a – 10.

Clima in inverno: come vestirsi

L’inverno a Parigi va da dicembre a febbraio e solitamente il mese più freddo è gennaio quando la media delle temperature va da 2 a 7 gradi. L’inverno è senza dubbio una stagione fredda a Parigi, ma in cui possono verificarsi giornate molto tiepide dove le massime possono raggiungere i 14 gradi, così come possono verificarsi giornate gelide dove le minime possono crollare ben oltre lo zero raggiungendo i -10 gradi.

Questi estremi dipendono dalle correnti atlantiche nel caso del caldo, e dalle correnti russe nel caso del gelo. Ci sono poi le correnti da Nord che fanno scendere le temperature intorno allo zero e in cui soffia un vento freddo.
Cosa mettere in valigia: maglie pesanti, maglie termiche, sciarpe, guanti, cappelli, k-way e ombrello.
Media temperature: dicembre 3-8 gradi, 11 giorni di precipitazioni; gennaio 2-7 gradi, 10 giorni di precipitazioni; febbraio 2-8 gradi, 9 giorni di precipitazioni;

Clima in primavera: come vestirsi

La primavera va da marzo a maggio ed è una stagione in cui convivono due anime molto diverse. Infatti da marzo a metà aprile il clima è ancora molto fresco e possono verificarsi anche giornate molto fredde e perfino delle nevicate, mentre da metà aprile a maggio il clima è decisamente più caldo con temperature, verso la fine di maggio, dal sapore estivo fino a 25 gradi.

Cosa mettere in valigia: maglie pesanti e più leggere per potersi vestire a cipolla. Evitare quindi abiti prettamente invernali o estivi, ma scegliere abiti in tessuto pesante, ma traspirante. Da non dimenticare un ombrello o k-way visto che le precipitazioni sono frequenti come in inverno.
Media temperature: marzo da 5 a 12 gradi, aprile da 7 a 16 gradi, maggio da 10 a 23 gradi.

Clima in estate: come vestirsi

L’estate va da giugno ad agosto ed è tendenzialmente una stagione calda, senza eccessi. La particolare posizione di Parigi rende anche l’estate una stagione ad alto tasso di variabilità. Possono verificarsi giornate molto piovose e fresche per via delle correnti atlantiche, e giornate molto calde con temperature a 30 gradi per via dell’Alta Pressione delle Azzorre. Parigi può essere raggiunta poi dal caldo africano: masse d’aria bollente arrivano sulla capitale con temperature che toccano i 40 gradi. Sono ondate eccezionali però sempre più frequenti negli ultimi anni (nel luglio 2019 sono stati toccati i 43 gradi, record storico di sempre).

Cosa mettere in valigia: abiti estivi in tessuti leggeri, ma non dimenticate una giacca per la sera quando può essere molto fresco. Le precipitazioni sebbene meno frequenti capitano spesso quindi scarpe chiuse, k-way ed ombrelli sono necessari.
Media delle temperature: giugno da 14 a 24 gradi; luglio da 15 a 26 gradi; agosto da 16 a 27 gradi.

Clima in autunno: come vestirsi

Il periodo autunnale che va da settembre ad ottobre è un lento percorso verso il freddo dell’inverno. Settembre è ancora un mese piacevole per quel che riguarda le temperature e ci sono ancora giornate soleggiate da passare all’aperto; anche ad ottobre il clima è ancora tutto sommato gradevole, solo sul finire del mese il freddo diventa più pungente, così come a novembre quando le correnti del Nord iniziano a spazzare Parigi.

Cosa mettere in valigia: se andate a Parigi a settembre potete portarvi ancora qualche abito più leggero, ma abbondante di giacchetti e maglioncini; a ottobre, ma soprattutto a novembre invece dovrete portare abiti invernali o comunque pesanti.
Media delle temperature: settembre da 12 a 22 gradi; ottobre da 9 a 17 gradi; novembre da 5 a 10 gradi.

Quando andare a Parigi: il periodo migliore

Parigi è straordinaria in ogni stagione e in ogni momento dell’anno tira fuori un’anima particolare. Dal punto di vista del clima il periodo migliore per andare a Parigi è quello in cui si può vivere all’aperto senza soffrire troppo il freddo, né troppo il caldo, quando le giornate sono lunghe e le precipitazioni scarse. Il periodo migliore è quindi maggio e metà giugno quando il caldo non è eccessivo e la natura è rigogliosa. Anche settembre è un mese piacevole anche se possono verificarsi giornate più fresche. Dicembre è un mese freddo, ma l’atmosfera natalizia scalda parecchio.