Home Eventi Le opere italiane di Leonardo Da Vinci volano a Parigi per uno...

Le opere italiane di Leonardo Da Vinci volano a Parigi per uno scambio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:15
CONDIVIDI

Scambio di opere d’arte tra il Louvre e i musei italiani: ecco quali opere saranno “prestate”.

Pairgi (iStock)

Il nuovo ministro della della cultura Franceschini, ha autorizzato lo scambio tra l’Uomo Vitruviano e delle opere di Raffaello che voleranno al Louvre per una mostra dedicata proprio a Leonardo che inaugurerà il 24 ottobre. Il direttore della galleria dell’Accademia di Venezia Giulio Manieri Elia, ha acconsentito a prestare per 8 settimane l’Uomo Vitruviano al Louvre per questa mostra straordinaria che inizierà il 24 ottobre.

Le opere di Leonardo che volano al Louvre

Il ministro della Cultura e del turismo Dario Franceschiniè infatti oggi a Parigi e firmerà l’atto di prestito delle opere di Leonardo al Louvre e quelle di Raffaele alle scuderie del Quirinale per marzo 2020. Una sorta di scambio che era già stato anticipato dal The Guardian che vede quindi le opere che si trovano in Italia di Leonardo Da Vinci andare a Parigi mentre in Italia arrivano alcune opere di Raffaello per tutti gli eventi a lui dedicate che cominceranno l’anno prossimo. L’accordo riguarda però non soltanto l’Uomo Vitruviano è un quadro di Raffaello. Sembra, come riporta il The Guardian, che si tratti di diverse opere. Quali però ancora non è stato precisato e probabilmente lo sapremo nella prossima settimana. Secondo diversi giornali specializzati quasi sicuramente non ci sarà l’Annunciazione tra le opere prestate perché il direttore degli Uffizi si era opposto al prestito. Invece potrebbero andare a al Louvre altre opere, mentre in Italia potrebbero rientrare la Scapigliata e il Ritratto del Musico dell’Ambrosiana. Ovviamente sono soltanto delle ipotesi che, come riporta Huffington Post, dovranno ricevere ulteriormente conferma nei prossimi giorni. Intanto però possiamo vedere come questo scambio culturale di 8 settimane possa regalare la possibilità a chi non ha mai visto queste opere sia in Italia che in Francia questo punto e di poterle ammirare dal vivo per almeno una volta nella vita.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!