Home Curiosità Come sarà volare nel 2025? Le innovazioni nel mondo degli aerei

Come sarà volare nel 2025? Le innovazioni nel mondo degli aerei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:27
CONDIVIDI

Quali innovazioni arriveranno in campo aereo da qua al 2025? Tutte le ipotesi più interessanti.

aereo-come-sarà-volare-2025
iStock

Se non avete paura di volare e, anzi, adorate l’aereo come mezzo di trasporto e lo utilizzate il più possibile e in quante più occasioni possibili, sappiate che si sta cercando di capire come evolverà il mondo del trasporto aereo tra qualche anno. Già, perché i cambiamenti potrebbero esserci, e anche piuttosto radicali. Infatti pare che entro il 2025 il modo di viaggiare in aereo da parte dei passeggeri sarà gestito nella sua totalità tramite i cellulari. Come cambierà quindi il modo di volare entro il 2025?

Le evoluzioni nel mondo aereo del 2025: cosa cambierà?

Secondo il report di Sita, nel 2025, il 68% dei viaggiatori saranno completamente digitali. Addio quindi ai biglietti comprati in aeroporto, al check in sul posto… tutti i servizi saranno praticamente automatizzati e quindi sarà possibile effettuare tutto tramite una connessione internet. Tutte le fasi del viaggio, dalle informazioni sull’imbarco al pagamento per l’imbarco dei bagagli, saranno tutte visibili e gestibili, tramite cellulare. Secondo il CEO di Sita, Barbara Dalbard, questa evoluzione segnerà un vero e proprio cambiamento perché la generazione di oggi, quindi dei più giovani, nel 2025 sarà quella degli adulti. Saranno loro quindi ad utilizzare il cellulare per ogni cosa e, se già oggi per ogni aspetto della vita quotidiana si usa lo smartphone, nel 2025 lo si utilizzerà anche per un viaggio in aereo. Le compagnie aeree e gli aeroporti dovranno modificare il loro stile e le loro abitudini e primi passi da fare sono quelli quindi di impegnarsi per rendere sempre più efficiente la possibilità di prenotare online o di controllare le informazioni del proprio volo proprio sul sito. Inoltre la condivisione dei dati dovrà essere molto più efficiente soprattutto per la gestione dei bagagli perché le irregolarità dovranno sparire. Del resto l’industria del trasporto aereo l’anno scorso ha speso circa due miliardi e mezzo proprio per risolvere problematiche legate a valigie perse. Inoltre entro il 2025 pare che la tecnologia biometrica prenderà il posto dei classici controlli. Quindi il riconoscimento dell’identità sarà automatizzato al 48% e quindi tantissimi gate degli aeroporti sfrutteranno soltanto la biometria per i controlli. Che ve ne pare?

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI