Salvini, bagno di folla a Pontida e lui cita Giovanni Paolo II – VIDEO

Matteo Salvini, bagno di folla a Pontida e lui cita Giovanni Paolo II, poi spiega cosa significa davvero “prima gli italiani”. 

Salvini

Oggi c’è stato il grande e tradizionale raduno leghista a Pontida con l’atteso discorso di Matteo Salvini. L’ex Ministro dell’Interno ha parlato dei temi più caldi a partire ovviamente dalla questione immigrazione: “Il problema è che l’Italia torna ad essere un campo profughi. Lo vedremo nelle prossime settimane. Le ong hanno festeggiato. Se smonteranno il decreto sicurezza sarà un’altra occasione di referendum, perché sia il popolo ad opporsi alle scelte del palazzo. Sull’immigrazione la vedo grigia nei prossimi mesi, la vedo male. I migranti? Ce ne sono decine di migliaia che a parole sarebbero dovuti già partire e andare all’estero”. Poi annuncia in che modo intende fare opposizione al nuovo governo Conte: “Noi vogliamo il governo del popolo contro il governo del palazzo. Il popolo può raccogliere firme, proporre leggi e e referendum. Ogni mese faremo un’iniziativa diversa in ogni regione italiana”.

Salvini ha poi spiegato meglio il concetto di “prima gli italiani”, ammorbidendo un po’ i toni rispetto al passato e specificando che si intende non solo chi è nato in Italia ma anche chi viene nel nostro Paese rispettando la nostra cultura le nostre leggi e pagando le tasse.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI per accedere al servizio di Google News.