Come il parco di Yellowstone è tornato alla vita grazie al ritorno del lupo

L’importanza del lupo nelle foreste: l’esempio del parco di Yellowstone.

lupo yellowstone
Timber wolf in autumn forest

I lupi sono specie animali che da sempre affascinano e spaventano l’uomo allo stesso tempo. L’importanza però della loro presenza all’interno di boschi e foreste è riconosciuta a livello mondiale perché aiutano a dare il giusto stimolo alla popolazione animale, ma anche alla flora per crescere. Sembra follia? Non ci credete? L’esempio più concreto è la reintroduzione dei lupi nel parco di Yellowstone che, ad esempio, è stato un vero e proprio toccasana che ha riportato alla vita al parco.

Come il ritorno del lupo ha salvato il parco di Yellowstone

Nel 1995 un gruppo di biologi canadesi insieme al Fish and wildlife Service hanno deciso di iniziare un progetto di conservazione nel parco di Yellowstone in America cercando di introdurre dal Canada 14 esemplari di lupi che non si vedevano più dal 1926. Una carenza, quella del lupo, importante che infatti ha causato anche dei danni proprio a tutta l’area a del parco. Quando i lupi sono stati reintrodotti all’interno del parco gli effetti sono stati sorprendenti perché la presenza di questo animale ha portato ad una modifica positiva di tutto l’ecosistema locale. Ovviamente una volta inseriti i lupi hanno iniziato a cacciare per sopravvivere soprattutto Cervi che, data l’assenza di lupi avevano quasi invaso tutta la zona. Così facendo i cervi hanno iniziato a ritirarsi dalle aree in cui si trovavano i lupi e questo ha permesso ad alcune piante di crescere nuovamente come Pioppi e Salici piangenti che fino a quel momento non erano potuto riuscire ad essere così forti e rigogliosi. Questo ha fatto sì che ovviamente all’interno del parco arrivassero anche delle specie di uccelli molto particolari, ma sono tornati anche il castoro, le lontre, i topi e i conigl,i le volpi rosse, falchi, tassi e donnole. Questo significa che la presenza del lupo che ha ricominciato a cacciare ha ristabilito una sorta di ordine nell’ecosistema del parco di Yellowstone: ha fatto bene e ha modificato letteralmente il paesaggio. Ultima cosa eclatante è stato che la presenza del lupo nel parco di Yellowstone è andata a modificare anche l’ecosistema acquatico della zona perché c’è stato un equilibrio più preciso tra predatori e prede e grazie anche all’aumento della vegetazione che ha ricominciato a crescere dopo che il lupo ha iniziato a cacciare il cervo. Le sponde dei fiumi sono diventata più verdi e sono nati anche altri stagni e fiumi che prima erano dei semplici canali.