Home News Brescia, dramma in caserma: carabiniere di 23 anni si suicida con la...

Brescia, dramma in caserma: carabiniere di 23 anni si suicida con la pistola d’ordinanza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:36
CONDIVIDI

brescia carabiniere suicidaUn giovane carabiniere di 23 anni è morto suicida all’interno della caserma di Vobarno, in quel di Brescia, dove prestava servizio. Si è sparato con la pistola d’ordinanza.

Una notizia drammatica ha scosso in queste ore la comunità di Vobarno, in quel di Brescia. Un giovane carabiniere, di appena 23 anni, si è infatti suicidato all’interno della caserma dove prestava servizio. Il colpo di pistola che l’ha ucciso è partito dalla sua arma d’ordinanza. Non sarebbero chiare le motivazioni del tragico gesto da parte del ragazzo, che non ha lasciato alcun biglietto né altri messaggi. Il suo corpo ormai senza vita è stato ritrovato dai colleghi, che non si sono accorti di ciò che era accaduto. Il giovane, infatti, ha scelto un posto molto lontano da tutti gli altri per togliersi la vita. E ora è partita un’inchiesta interna da parte dei carabinieri di Brescia per cercare di comprendere cosa sia accaduto con esattezza, anche se il quadro restituito da quanto accertato sin’ora dagli investigatori lascia, purtroppo, poco spazio all’immaginazione.

Leggi anche -> Romallo, dramma familiare: figlio uccide madre e padre, poi si suicida

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Brescia, dramma in caserma: carabiniere di 23 anni si suicida con la pistola d’ordinanza

Il ragazzo, arrivato dal Sud Italia, aveva iniziato da poco a prestare servizio a Vobarno come carabiniere operativo scelto. Secondo quanto emerge dalle prime indiscrezioni lanciate fino a questo momento, pare che il giovane avesse ricevuto qualche richiamo dai suoi superiori in questo periodo. Si tratta, ovviamente, di voci e ipotesi attorno a uno scenario tragico quale quello del suicidio. Il 23enne potrebbe essere stato spinto all’estremo gesto dal peso delle responsabilità o, forse, potrebbe esserci dell’altro. Fatto sta che tutti gli elementi riscontrati dagli investigatori lasciano intendere che il ragazzo sia morto suicida all’interno della stessa caserma dove stava prestando servizio. Una morte certamente drammatica, i cui retroscena dovranno essere svelati dall’inchiesta interna aperta dagli stessi carabinieri di Brescia.