Home News Jesolo, si butta in mare dal pedalò: ritrovato il corpo senza vita

Jesolo, si butta in mare dal pedalò: ritrovato il corpo senza vita

CONDIVIDI

Ritrovato il cadavere dell’operaio di origini senegalesi che si era tuffato in mare dal pedalò: ritrovato il corpo senza vita a Jesolo

ragazzo annegato

Il corpo di un ragazzo di 23 anni di origini senegalesi, operaio residente a Ponte di Piave, è stato ritrovato senza vita. Il ragazzo si era tuffato in mare dal pedalò con alcuni amici e il fratello senza più risalire. L’episodio è accaduto a Jesolo, vicino Venezia, con l’operaio è stato ritrovato dai vigili del fuoco il 16 agosto. Gli amici hanno dato subito l’allarme con il personale di salvataggio che è entrato subito in soccorso. Le ricerche si sono concluse quando è stato ritrovato il corpo senza vita. Anche lo spettacolo dei fuochi d’artificio a Ferragosto sono stati rimandati alla sera del 17 agosto in segno di rispetto.

LEGGI ANCHE —> Incidente tragico a Ferragosto: la donna coinvolta non ce l’ha fatta

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Jesolo, un’altra vittima a Ferragosto

Ancora una tragedia nel giorno di Ferragosto: la quarta in poche ore dopo che due ragazzini di 11 e 14 anni sono annegati a Ortona e di un 63enne che è stato colpito da malore in acqua a Trani. I due ragazzini di origini cinesi stavano facendo il bagno con il padre quando, a causa del mare grosso, sono stati risucchiati. L’uomo è stato subito tratto in salvo.