Pamela Mastropietro, immagine choc su Facebook: “Nuovo oltraggio”

0
3

Sulla pagina Facebook “La voce di Pamela Mastropietro” è stranamente comparsa un’immagine choc. Ecco il retroscena. 

A quanto pare per Pamela Mastropietro non c’è pace neppure sui social network. Sulla pagina Facebook “La voce di Pamela Mastropietro”, creata per avere informazioni sulla ragazza prima del ritrovamento del corpo e usata anche dai suoi famigliari, è infatti comparsa un’immagine choc.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La terribile istantanea del volto di Pamela Mastropietro

L’immagine incriminata è una foto della testa di Pamela, decapitata dopo essere stata stuprata e uccisa, in bella vista e in balia di tutti gli utenti. A quanto pare i responsabili di Facebook, solitamente molto rigidi nell’applicare la policy aziendale in materia di nudità, non si sono occupati di rimuovere il contenuto decisamente esplicito, e abbastanza cruento, dato il terribile caso di cronaca nera. “No, non è il mio FaceApp, ma è come mi ha ridotto l’immigrazione criminale” si legge nel commento che accompagna l’immagine in questione, abbinata a un’altra foto che mostra Pamela in tutto il suo splendore.

Nella foto choc il volto della ragazza è coperto da scarabocchi, a mascherare le sue linee deturpate sfigurate, e si intravedono alcuni sacchi azzurri dentro i quali erano stati messi alcuni “pezzi” del suo corpo. L’immagine ha subito fatto incetta di like e condivisioni, ma diversi utenti non hanno apprezzato la diffusione dell’immagine del cadavere della ragazza, che – sostengono – in tal modo viene offesa e oltraggiata due volte.

EDS