Home News Sport Fioretto femminile a squadre: delusione finale per le azzurre

Fioretto femminile a squadre: delusione finale per le azzurre

CONDIVIDI

Fioretto femminile a squadre ai mondiali di scherma: le azzurre a caccia dell’oro contro la Russia, un altro storico confronto per la Nazionale.

fioretto femminile
(Augusto Bizzi/FIE via Getty Images).

Dopo una serie di risultati non convincenti, il mondiale di scherma regala finalmente una finale primo e secondo posto: in pedana ci sono le ragazze del fioretto femminile a squadre, che sfidano la Russia per la medaglia d’oro. Non si tratta di una sorpresa: da Giovanna Trillini e Valentina Vezzali in poi, giusto per citare le nostre atlete più rappresentative, le fiorettiste azzurre da più di un ventennio dominio dominano nel fioretto a livello mondiale.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La finale di fioretto femminile tra Italia e Russia

Per questo il doppio bronzo nell’individuale di Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca è un risultato che sta un po’ stretto alle azzurre. Che oggi invece hanno affrontato la cavalcata che le ha portate in finale, a giocarsi l’oro contro la Russia. Le quattro fiorettiste sono Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Francesca Palumbo e Alice Volpi. In semifinale hanno superato la Francia per 45-37 dopo aver battuto agevolmente Romania, Ucraina e Giappone.

La finale è un’altra storia e la tensione è alle stelle: sin dai primi scambi si prospetta un duello durissimo tra le schermitrici. Primo duello tra Volpi e Deriglazova. La sfida tra Italia e Russia è una specie di classico di questa disciplina e le nostre sembrano in difficoltà in particolare la Errigo. Tocca alla Volpi mettere a segno una serie di stoccate vincenti: a un terzo di gara, azzurre avanti 15-12. L’Italia va in difficoltà e a metà gara le russe conducono 22-20. Tocca alla Errigo, che prima va in difficoltà, ma riesce a mantenere il ritardo di soli 2 punti: 32-30 per le russe. Finora bene la Volpi, maluccio sia Di Francisca che Errigo: all’ottavo parziale, riesce a recuperare e va sul 37-35. Italia a più 2 prima dell’ultimo parziale dove tocca a Elisa Di Francisca contro la Deriglazova. Sfida tiratissima e a 14 secondi arriva il vantaggio italiano, ma appena 2 secondi dopo arriva il 41-41. Finale davvero incandescente: la Di Francisca parte subito all’assalto e va sul 42-41, ma arriva il cartellino rosso successivamente e siamo sul 42-42 a sei secondi dalla fine. Finisce così e si va al minuto supplementare: la mette la Deriglazova e la Russia vince l’oro.

In aggiornamento