Home News Raimondo Vianello, chi è: vita privata e carriera del grande showman

Raimondo Vianello, chi è: vita privata e carriera del grande showman

CONDIVIDI

Raimondo Vianello è stato uno dei volti storici del cinema e della televisione italiana, tra gli artisti più popolari e amati da tutte le generazioni.

Attore, conduttore televisivo, sceneggiatore e molto altro ancora: Raimondo Vianello ha segnato un pezzo fondamentale della storia della televisione italiana, di cui è non a caso considerato il fondatore assieme a Mike Bongiorno e Corrado. La sua lunghissima e brillante carriera iniziò alla fine degli anni quaranta: lanciatosi come attore comico e sceneggiatore, il Raimondo Nazionale si affermò in pochi anni come uno dei conduttore televisivi più apprezzati e stimati dal pubblico, prima in Rai (Un due tre, Tante scuse) e poi in Mediaset (Attenti a noi due), dopo di che si cimentò al timone di quiz televisivi (Zig Zag) e programmi sportivi (Pressing). Nessuno ha fatto ridere e divertire (ma anche riflettere) gli italiani come lui. Conosciamo più da vicino questo indimenticabile Signore del piccolo schermo d’altri tempi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Raimondo Vianello

Raimondo Vianello è nato a Roma il 7 maggio del 1922 sotto il segno del Toro ed è scomparso a Milano il 15 aprile del 2010, a 87 anni. Suo padre Guido era ammiraglio della Regia Marina e sua madre Virginia una marchesa. Aveva tre fratelli. Conseguita la maturità, Raimondo si è laureato in giurisprudenza senza mai esercitare la professione di avvocato. Ha esordito nel mondo dello spettacolo negli anni Cinquanta: prima al cinema come caratterista, lavorando anche con Totò e Franco & Ciccio, poi (dal 1951 al 1957) ha fatto coppia in teatro con Ugo Tognazzi.

L’incontro che ha cambiato la vita è stato però quello con Sandra Mondaini. I due si sono conosciuti nel 1958, quando erano entrambi già impegnati sentimentalmente, e subito è scoccato il colpo di fulmine. L’innamoramento è stato travolgente e nel 1962, dopo tre anni di fidanzamento, Raimondo e Sandra sono convolati a nozze. Dagli anni sessanta in poi hanno realizzato insieme molti varietà e diversi film, oltre alla mitica sitcom Casa Vianello, andata in onda per circa vent’anni. Non hanno mai avuto figli, ma sono stati accuditi da una famiglia di filippini la quale è stata nominata come erede universale di tutti i loro beni.

Alcune curiosità sul personaggio: Raimondo Vianello era alto circa 186 cm e pesava intorno agli 83 kg, era il nipote del poeta futurista Alberto Vianello e cugino del cantante Edoardo Vianello, e aderì alla Repubblica Sociale Italiana come sottufficiale dei bersaglieri: proprio per questo nel 1945 venne detenuto dagli Alleati insieme ad altri personaggi più o meno noti, tra cui gli attori Enrico Maria Salerno e Walter Chiari, il giornalista Enrico Ameri e il politico Mirko Tremaglia. Insieme al fratello Roberto, è stato inoltre un atleta e dirigente del Centro Nazionale Sportivo Fiamma. Una delle sue più grandi passioni era il calcio: ha giocato in Terza Categoria ed è stato corteggiato anche dal Palermo, all’epoca in Serie B.

EDS