Home News La Linea Verticale: regia, cast e trama della serie televisiva Rai

La Linea Verticale: regia, cast e trama della serie televisiva Rai

CONDIVIDI

La Linea Verticale: regia, cast e trama della serie televisiva Rai scritta e diretta da Mattia Torre e interpretata da Valerio Mastandrea.

la linea verticale
(screenshot video)

Divisa in 8 episodi da 25 minuti ciascuno, prodotta da Rai Fiction e Wildside, la seria televisiva ‘La Linea Verticale‘ è stata interamente pubblicata sulla piattaforma Rai Play il 6 gennaio 2018. La fiction è diretta da Mattia Torre, il regista e sceneggiatore prematuramente scomparso il 19 luglio 2019. In televisione è andata in onda dal 13 gennaio al 10 febbraio 2018 in prima visione su Raitre. Sceneggiata dallo stesso regista insieme a Valerio Mastandrea, la fiction è basata sull’omonimo libro scritto da Mattia Torre, pubblicato da Baldini&Castoldi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Curiosità, trama e cast di La Linea Verticale

La fiction ha come interprete principale Valerio Mastandrea, nei panni di Luigi, e comprende nel cast anche Greta Scarano, la protagonista femminile nei panni di Elena, l’inossidabile Giorgio Tirabassi, che interpreta Marcello, e Paolo Calabresi, che è Padre Costa. Completano il cast della serie televisiva Babak Karimi, Ninni Bruschetta, Antonio Catania, Alvia Reale e Massimo Wertmuller. La fiction parte dall’esperienza vissuta in prima persona dal regista scomparso: un intervento importante per un tumore al rene, con 21 giorni di ricovero nel reparto di urologia di un ospedale di una grande città.

Da quella personalissima esperienza nasce appunto l’esigenza di raccontare una particolare umanità che prende forma nelle corsie di ospedale, soprattutto in certi reparti ‘complicati’. La voce del regista e sceneggiatore diventa quella di Luigi, interpretato appunto da Valerio Mastandrea, persona con una vita normale che improvvisamente si trova a dover fare i conti con una brutta diagnosi e da un giorno all’altro per lui tutto cambia. Nasce così ‘La Linea Verticale’, prima un libro e poi una serie televisiva ironica e allo stesso tempo intelligente confezionata da uno degli autori di Boris.