Griezmann al Barcellona, è giallo: l’Atletico Madrid blocca l’operazione

Antoine Griezmann al Barcellona anzi no, è giallo: l’Atletico Madrid blocca l’operazione sostenendo che la clausola rescissoria è troppo bassa.

griezmann barcellona
(Alexander Hassenstein/Getty Images)

Si tinge di giallo la vicenda riguardante il passaggio di Antoine Griezmann, terzo al Pallone d’Oro 2018, uno dei talenti più forti al mondo, dall’Atletico Madrid al Barcellona. La squadra catalana aveva annunciato oggi di aver pagato una clausola rescissoria da 120 milioni di euro, per poi stabilirne una nuova da ben 800 milioni di euro, più alta di quella sul cartellino di Leo Messi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il giallo del trasferimento di Griezmann: cosa è accaduto

Ma il trasferimento del calciatore potrebbe passare addirittura per le aule di un tribunale, perché l’Atletico Madrid avrebbe bloccato l’operazione, praticamente già conclusa con tanto di annuncio del Barcellona. Così, ora la vicenda del trasferimento di Antoine Griezmann tra le file dei catalani diventa materia per gli avvocati. La ragione? Secondo la seconda squadra di Madrid, 120 milioni di euro non corrisponderebbero alla clausola rescissoria sul cartellino del calciatore.

Sul sito della società madrilena, è apparso un comunicato che dovrebbe far luce, ma genera confusione: “L’Atletico Madrid considera che la quantità versata dal Barcellona sia insufficiente per far fronte alla clausola rescissoria del giocatore. Questo perché, quando è stato trovato l’accordo tra Griezmann e il Barcellona, la clausola non era ancora scesa da 200 a 120 milioni di euro. Cosa comunicata al giocatore prima del 14 maggio, quando Griezmann informava il club di volersi svincolare. L’Atletico Madrid si riserva quindi di intentare qualunque tipo di procedimento per la difesa dei suoi diritti e di ogni legittimo interesse”. Ma il Barcellona non si ferma: è prevista infatti tra meno di 48 ore la presentazione del calciatore al Camp Nou.