Chi è l’uomo che voleva buttarsi dal Colosseo: età, lavoro, motivazioni del gesto

Chi è l’uomo che voleva buttarsi dal Colosseo: età, lavoro, motivazioni del gesto. 

Colosseo

Un uomo ha minacciato di buttarsi dal Colosseo dopo essersi arrampicato su uno dei cornicioni. Si tratta di una guida turistica che ha voluto compiere un gesto dimostrativo per rendere pubblica la sua protesta legata alle condizioni quotidiane di lavoro. L’uomo ha detto: “Siamo autorizzati a stare qui, lasciateci lavorare”. Il riferimento con ogni probabilità è ai controlli ai quali vengono sottoposti tutti coloro che lavorano dentro e soprattutto intorno al Colosseo e che molto spesso non hanno le autorizzazioni necessarie per farlo e sono di fatto abusivi.

La cronaca di quanto accaduto al Colosseo

Sul posto ci sono numerose squadre dei vigili del fuoco e della polizia. Sempre più persone si sono radunate sotto al Colosseo per osservare ciò che sta accadendo. L’uomo si è arrampicato sul cornicione del Colosseo ma non è ancora chiaro quale sia il motivo che l’ha spinto ad un gesto del genere. Sotto sono stati già approntati i mega materassi nel caso l’uomo cadesse o decidesse di buttarsi. I vigili del fuoco stanno provando a convincerlo a scendere con le buone.

Leggi tutte le nostre notizie anche su Google News – CLICCA QUI

Aggiornamento: l’uomo pare non abbia alcuna intenzione di scendere. Si è avvicinato ai vigili del fuoco per prendere una bottiglia d’acqua, ma di scendere pare non abbia alcuna intenzione. Da sotto la folla gli urla di buttarsi.

Ultimo aggiornamento: Sembra che quella dell’uomo sia una protesta dimostrativa: ha urlato alla folla di lasciarlo lavorare e che lui e altri sono perfettamente autorizzati a stare lì.

Epilogo: l’uomo, che pare fosse una guida turistica, si è consegnato agli agenti.