Chi è Andrea Cosoli, campione di tuffi e universitario italiano

Chi è Andrea Cosoli, cosa sapere sul campione di tuffi e universitario italiano: carriera e curiosità dagli inizi alle Universiadi 2019.

andrea cosoli
(CC-BY-SA-3.0)

Prende parte alle Universiadi di Napoli e punta a conquistare almeno una medaglia il giovanissimo Andrea Cosoli. Per il tuffatore azzurro, la carriera si era ‘fermata’ il 31 agosto 2017, quando è stato trovato positivo alla sostanza clostebol in un controllo Nado al termine dei campionati italiani estivi di tuffi svoltisi a Cosenza il 30 luglio dopo i Mondiali. A gennaio 2018, l’antidoping lo ha assolto dalle accuse.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Carriera e risultati di Andrea Cosoli

La sua passione per i tuffi inizia da giovanissimo, poi Andrea Cosoli nel 2014 partecipa agli Europei juniores di Baku nei tuffi sincronizzati dal trampolino di 3 metri insieme a Francesco Porco: i due arrivano ottavi nella finale, dopo una partenza che faceva addirittura sperare in un piazzamento migliore. Nel Trofeo di Natale 2015 a Bolzano arriva terzo tra gli juniores, poi lui e Porco sono terzi nel 7 Nazioni di Edimburgo. Nel giugno 2016, è poi ottavo agli europei giovanili sia in solitaria che in coppia con Porco.

Le sue prestazioni migliorano a Bergen 2017, quando Andrea Cosoli è stato invece impegnato nella finale da 1 metro tra gli juniores arrivando quinto. Allo stesso europeo, è bronzo nel sincro in coppia con Porco, quindi i due vincono gli assoluti estivi di Cosenza a luglio. Come detto arriva poi la squalifica per doping, annullata qualche mese dopo, e agli assoluti indoor il terzo posto sempre col solito Porco. Ad aprile di quest’anno, i due arrivano quarti ai Campionati ucraini “Open”. Infine in estate sono campioni italiani agli assoluti di Bolzano.