Home Dove, come e quando Saldi estivi 2019 Lazio e Roma: date inizio, fine e consigli utili

Saldi estivi 2019 Lazio e Roma: date inizio, fine e consigli utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:28
CONDIVIDI

saldi invernali 2019

Saldi estivi 2019 nel Lazio: quando iniziano, le date di inizio e fine, dove fare shopping

Dopo un maggio dal sapore autunnale che ben poco ha invogliato agli acquisti, è arrivato giugno che con il suo estremo caldo ci ha fatto subito correre nei centri commerciali e dentro i negozi in cerca di refrigerio e di abiti leggeri. E dopo aver ammirato dalla vetrina ora che arrivano i saldi estivi 2019 è tempo di andare ad acquistare i nostri desiderata. Ogni regione decide in maniera completamente autonoma le date di inizio e fine dei saldi (qui il calendario di inizio e fine dei saldi in ogni regione). Nel Lazio e a Roma i saldi dureranno poco più di un mese.

Date inizio saldi estivi 2019 nel Lazio

Come nella maggior parte di Italia anche nel Lazio i saldi estivi 2019 inizieranno sabato 6 luglio. La durata invece differisce molto da regione a regione, con periodi più o meno lunghi di vendita a prezzi ribassati. Nel Lazio la data di fine dei saldi estivi 2019 è fissata per giovedì 15 agosto, che essendo giorno festivo l’ultimo giorno utile per acquisti a prezzi più bassi sarà quindi mercoledì 14 agosto.

Nel periodo dei saldi bisogna prestare particolare attenzione:

-controllate i prezzi qualche giorno prima dell’inizio dei saldi e verificate poi che la percentuale di sconto sia applicata effettivamente sul prezzo originale;
-la merce in saldo deve essere quella della stagione appena trascorsa e non fondi di magazzino;
-la merce in saldo deve essere divisa dalla merce non in saldo; diffidate da percentuali di sconto eccessive soprattutto ad inizio saldi;
-le modalità di pagamento (bancomat e carte) accettate normalmente dal negozio valgono anche per i prodotti in saldo;
-le regole sui pagamenti (ossia se il commerciante accetta le carte) valgono anche nel periodo dei saldi;
-i cambi e il recesso sono obbligatori sulla merce fallata o difettosa dietro presentazione dello scontrino, mentre il cambio per ‘cambio idea’ o perché la taglia è sbagliata è a discrezione del commerciante;
-le stesse regole imposte dal commerciante sul provare la merce valgono anche nel periodo dei saldi.
In sostanza le regole e i diritti sono le stesse di sempre anche nel periodo dei saldi.