Cagliari, anziano trovato morto in casa: si tratta di omicidio

si tratta di omicidioUn anziano è stato trovato morto in casa a Cagliari, gli investigatori pensano che l’uomo possa essere stato ucciso in seguito ad una rapina andata male.

Ieri pomeriggio i Vigili del Fuoco di Cagliari si sono trovati di fronte alla scena di un brutale omicidio. Questi erano stati chiamati qualche ora prima per aprire la porta di Adolfo Musini, uomo di 88 anni che abitava in piazza Valsassina. L’uomo era stato contattato più volte da un amico, ma non rispondeva né al telefono né al citofono. Questo, preoccupato che potesse aver accusato un malore, aveva dunque chiamato i soccorsi.

Quando i Vigili del Fuoco hanno fatto il loro ingresso nell’appartamento dell’anziano, lo hanno trovato morto, disteso in una pozza del suo stesso sangue. A quel punto è intervenuta anche la polizia che ha esaminato la scena del delitto alla ricerca di indizi utili a trovare l’assassino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Anziano morto in casa: s’indaga per omicidio

Gli agenti hanno immediatamente contattato il procuratore Guido Pani, il quale ha stabilito che fosse aperta un’indagine per omicidio dopo aver ottenuto i risultati delle analisi del Ris. In base all’esame della scena, gli specialisti hanno concluso che l’uomo possa essere stato ucciso in seguito ad una rapina andata a male. Secondo questa prima ricostruzione, i ladri sarebbero entrati in casa pensando che l’uomo dormisse o non fosse presente e quando hanno scoperto che era in casa è nata una colluttazione finita male. Il principale sospetto, al momento, sarebbe uno dei vicini di casa dell’anziano.