Home News Chi è Carlo Cicchelli, l’uomo ucciso in Brasile dalla compagna

Chi è Carlo Cicchelli, l’uomo ucciso in Brasile dalla compagna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:23
CONDIVIDI


Chi è Carlo Cicchelli, l’uomo ucciso in Brasile dalla compagna. Era titolare di uno studio di consulenza legale, il 48enne torinese ucciso dalla compagna in Brasile e aveva 2 figli.

Era il 25 settembre dell’anno scorso, 2018, quando Carlo Cicchelli moriva in Brasile per mano della compagna, Clea Fernanda Maximo Da Silva, di 37 anni, rea confessa dell’omicidio.

Chi era Carlo Cicchelli e come trascorse l’ultimo periodo della sua vita

Carlo Cicchelli aveva 48 anni quando venne ucciso, aveva due figli ed una ex compagna ed era titolare di uno studio di consulenza legale a Torino. L’uomo aveva conosciuto la propria aguzzina nella sua città e dopo un periodo di frequentazione, i due avevano deciso di andare a convivere. Alla trasmissione Chi l’ha visto? ha recentemente rilasciato alcune dichiarazioni la sorella di Carlo parlando della donna che lo ha ucciso come di una manipolatrice, che si era a poco a poco insinuata nella sua vita per sottrargli tutto ciò che aveva. I due ben presto vendono la casa di Torino, si trasferiscono a Palermo dove aprono un B&B e poi a giugno prendono un volo per Recife e poi per Maceiò, in Brasile.

La famiglia chiede di conoscere la verità sulla morte di Carlo

A settembre Carlo aveva chiesto dei soldi al fratello ed è stato a quel punto che i familiari, preoccupati, avevano sporto denuncia, ritrovando poi il suo corpo solo a novembre, sebbene il decesso risalisse a due mesi prima. La donna confessò di averlo ucciso dopo un diverbio. Ora i familiari chiedono di conoscere la verità e di andare fino infondo nel comprendere come effettivamente andarono i fatti, che coinvolgerebbero, secondo loro, anche altre persone che forse Clea Fernanda Maximo Da Silva starebbe cercando di proteggere.

Leggi tutte le notizie su Google News