CONDIVIDI
bandiere blu 2019 spiagge
Spiaggia dell’Arco Magno di San Nicola Arcella (iStock)

Bandiere Blu 2019: le spiagge più belle d’Italia

Sono uscite le nuove Bandiere Blu 2019, le spiagge che hanno ricevuto il prestigioso vessillo della Fee – Foundation for Environmental Education, la Ong danese che ogni anno premia le migliori località balneari d’Europa per qualità delle acque e dei servizi offerti. Quest’anno sono saliti a 183 i comuni italiani che hanno ricevuto la Bandiera Blu, mentre sono 72 gli approdi turistici premiati. Quella di quest’anno è la 33a edizione delle Bandiere Blu. Scopriamo insieme i premiati.

Bandiere Blu 2019: le spiagge premiate in Italia

L’Italia ottiene quest’anno ben 385 Bandiere Blu per le sue spiagge, corrispondenti a circa il 10% delle spiagge premiate a livello mondiale. Premiati 183 comuni, 8 in più rispetto ai 175 dello scorso anno, e 72 approdi turistici.

La Liguria si conferma la regina italiana delle Bandiere Blu, con ben 30 località premiate, tre in più dello scorso anno, è ancora la prima in Italia, seguita dalla Toscana con 19 località, la Campania che conferma le 18 località premiate, le Marche 15, che ne perdono una dal 2018, la Sardegna con 14 località premiate, la Puglia 13, con una in meno rispetto al 2018, la Calabria 11, con due in più, e l’Abruzzo 10, una in più dello scorso anno grazie alla Bandiera Blu ad un lago. Resta invariata la posizione del Trentino Alto Adige, con 10 località di lago premiate.

Il Lazio ottiene 9 Bandiere Blu, con una nuova entrata, il Veneto conferma le sue 8 località premiate, l’Emilia Romagna conferma le sue 7. La Sicilia passa a 7 Bandiere, guadagnandone una, così come anche la Basilicata ne guadagna una e va a 5, il Piemonte conferma le sue 3 località di lago, mentre il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 Bandiere dell’anno scorso. Infine il Molise rimane con 1 Bandiera, come la Lombardia.

Bordighera, Sant’Ampelio (iStock)

In questa edizione sono cresciuti anche i laghi con la Bandiera Blu, saliti a 17 località premiate.

Ogni anno le Bandiere Blu vengono assegnate sulla base di 32 criteri che valutano la qualità delle acque e la pulizia delle spiagge, per prima cosa, ma anche le politiche di salvaguardia ambientale, come la raccolta differenziata dei rifiuti e la diffusione di piste ciclabili, le aree verdi, la presenza di aree pedonali, i servizi alle spiagge, inclusa l’accessibilità, e l’arredo urbano. Criteri che ogni anno vengono aggiornati per incentivare le amministrazioni locali ad impegnarsi nel migliorare la gestione del territorio e la salvaguardia dell’ambiente. Tra gli altri parametri valutati, ci sono anche le iniziative promosse dalle amministrazioni per una migliore vivibilità nel periodo estivo e la valorizzazione delle aree naturalistiche presenti sul territorio.

Tra le Bandiere Blu 2019 in Italia, sono 12 i nuovi ingressi, tra cui: San Nicola Arcella, con la sua meravigliosa spiaggia dell’Arco Magno, Gabicce, che torna dopo l’esclusione dello scorso anno, l’isola di Sant’Antioco in Sardegna, Maruggio in Puglia, Pozzallo in Sicilia, Pisticci, Villapiana, Anzio, Imperia, Riva Ligure,  Sanremo e Villalago, in Abruzzo. Escluse invece le località di Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Rodi Garganico e Melendugno. Tra gli approdi turistici, le new entry sono: Marina di Loano, Porto turistico di Rodi Garganico, Venezia Certosa Marina.

Lago di San Domenico, Villalago (iStock)

Claudio Mazza, presidente della Fee Italia, ha dichiarato: “Annunciamo con soddisfazione, anche per il 2019, un aumento di Comuni Bandiera Blu, ben 183… quella di Bandiera Blu è una filosofia dei piccoli passi ma cose molto concrete, che nel tempo determinano il cambiamento. I Comuni in grado di conservare il proprio patrimonio ambientale e di saperlo promuovere mostrano già di essere quelli maggiormente appetibili per il turismo, che dovrà inevitabilmente riferirsi a parametri di sostenibilità sempre più stringenti per potersi rinnovare e creare benessere”.

Le altre spiagge per le vacanze 2019:

A cura di Valeria Bellagamba