CONDIVIDI

Lo scrittore e giornalista Robert Bridge ha descritto gli aspetti di quella che è la transizione di genere nei bambini: ecco cosa avverrebbe.

transizione di genere
(CC-BY-SA-3.0)

Farmaci che bloccano la pubertà, mastectomie, chirurgia vaginale e peni falsi: queste sarebbero alcune delle tecniche sperimentali radicali usate sui bambini, secondo quanto scrive in un lungo articolo apparso sul portale Strategic Culture, lo scrittore e giornalista Robert Bridge. Avviene che un bambino di 4-5 anni ‘informa’ il genitore di credere di essere una ragazza. Quello che il genitore non farebbe mai è di telefonare alla più vicina clinica di transizione di genere. E invece a volte succede proprio questo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa accade con la transizione di genere nei bambini

Possibilmente con l’incoraggiamento della tua scuola locale, fai visita a un medico. Speri che questo medico sia in grado di fornire a te e al tuo bambino una buona consulenza per chiarire la sua confusione. Invece il rischio è quello di restare profondamente deluso dalle risposte che arriveranno a tal proposito. Seguendo l’approccio della “terapia affermativa”, il medico è tenuto a seguire la guida del bambino, non viceversa, poiché molte persone credono che la relazione medico-paziente in questo caso particolare possa funzionare meglio. In sostanza – questa in estrema sintesi la tesi – se il bambino dice al dottore che crede di essere una ragazza, il medico deve conformarsi a quella “realtà“.

Ma non finisce qui: sarai incoraggiato a iniziare a riferirti a tuo figlio come a tua “figlia” e persino a permettergli di scegliere un nome femminile, così come abbinare i vestiti. Gli insegnanti saranno incaricati di lasciare che tuo figlio usi il bagno della ragazza mentre è a scuola. I terapeuti raramente discuteranno con i genitori le implicazioni sociali di un tale cambiamento mentale e fisico; anzi, molti insistono che i cambiamenti sono “reversibili” se un giorno il bambino ha un cambiamento di cuore. Ci sono dunque dei genitori. Solo dopo averlo sperimentato personalmente, si apprende, i genitori sono arrivati a comprendere che la transizione è estremamente dannosa per la salute e il benessere futuri del bambino. I casi si sprecano e sono sempre di più gli incontri pubblici in cui si parla di tutto questo.

Leggi anche –> Spagna, Mercedes chiede scusa per la pubblicità pro gender