Home News Picchiata dall’ex con la mazza da baseball, il racconto choc di Katia...

Picchiata dall’ex con la mazza da baseball, il racconto choc di Katia Trentacoste

CONDIVIDI

Katia TrentacostePicchiata dall’ex con la mazza da baseball, il racconto choc di Katia Trentacoste: “Voleva uccidermi”. 

Ospite oggi di Pomeriggio Cinque Katia Trentacoste ha raccontato la sua devastante esperienza. La donna, 56 anni di Torino, è stata aggredita e picchiata con una mazza da baseball nell’androne di casa sua. Ad aggredirla è stato il suo ex e lo ha fatto con il chiaro obiettivo di ucciderla. La donna ha raccontato di come sia stato fondamentale per la sua salvezza l’intervento di Zohra, una giovane donna marocchina che non ha avuto paura di rischiare la sua stessa incolumità.

Ecco le parole di Katia Trentacoste: “Lui mi aspettava, mi ha dato un colpo alla testa da dietro: mirava solo lì. Diceva ‘Ti Ammazzo’. Non sopportava i miei figli, era geloso di loro e poi non si è arreso alla fine della nostra storia”.

Lui, un agente immobiliare di 65 anni, non solo l’ha picchiata selvaggiamente ma prima l’ha anche scaraventata giù dalle scale e l’avrebbe alla fine uccisa se non fosse stato per l’intervento della donna marocchina. L’uomo è accusato di tentato omicidio e per il momento è in carcere. Come ha spiegato la donna insieme ai suoi figli ora il grande timore è che venga liberato e che torni per finire il lavoro che aveva iniziato. La donna ha voluto anche lanciare un appello a tutte le donne vittime di violenza domestica: “Loro in realtà non vi amano, vogliono solo il possesso della persona. Denunciate chi vi picchia”.