CONDIVIDI

Ecco per vince BallandoMilly Carlucci ha spiegato alla stampa il perché, a suo avviso, quest’anno Ballando con le stelle è più seguito di ‘Amici’ di Maria De Filippi.

Il sabato sera della televisione italiana in questo periodo è diviso dalla “sfida” tra ‘Amici‘ di Maria De Filippi e ‘Ballando con le stelle‘ condotto da Milly Carlucci. Trattandosi di due programmi con un ampio seguito, le due emittenti hanno fatto in modo che venissero trasmessi nello stesso periodo, evitando che uno dei due si trovasse avvantaggiato rispetto all’altro. Negli anni passati gli ascolti hanno premiato sempre il talent prodotto da Mediaset, ma in questo 2019 la tendenza sembra essersi invertita ed è proprio per questo che i giornalisti hanno chiesto alla Carlucci qual è stato il fattore determinante.

Nel rispondere alla domanda, la conduttrice Rai ci ha tenuto a sottolineare che per lei non si tratta di una gara: “Allora, intanto voi parlate sempre della sfida, della gara, della corsa. Ma io ribadisco che non è una gara. Le aziende ovviamente si contendono il pubblico perché è una questione importante, economica e di pubblicità, ma noi facciamo il nostro lavoro”. Insomma per lei (così come per la De Filippi) la cosa più importante è creare uno spettacolo che possa piacere e divertire il suo pubblico.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Milly Carlucci: “Perché vinciamo? Ballando si evolve anno dopo anno”

Nel rispondere alla domanda Milly prova a spiegare quali sono a suo avviso i punti di forza del suo programma quest’anno: “Se quest’anno Ballando ha più appeal per il pubblico, beh ci sono una serie di cose da considerare. Potrebbe essere per il cast o un cambio di marcia nel modo di confezionare”, dice in un primo momento la conduttrice che in seguito aggiunge: “Noi facciamo sempre un lavoro di ammodernamento del programma, ma sotterraneo, cioè tutto deve cambiare ma perché nulla cambi. La gente non se ne deve accorgere”.

La varietà, però, non sarebbe l’unico elemento che potrebbe aver favorito ‘Ballando con le stelle’, ma anche la decisione di dare un taglio differente alla competizione: “E poi probabilmente anche il fatto che quest’anno abbiamo portato un programma in cui, come mossa, vogliamo essere leggeri e divertenti. E forse questa cosa della leggerezza e del divertimento serve in una stagione complicata di chi ci guarda”.