CONDIVIDI
il capitano è a rischio per la sfida con l'Ajax
(Getty Images)

La Juventus potrebbe dover rinunciare a Chiellini nella sfida di mercoledì contro l’Ajax: il capitano bianconero ha sentito un indurimento del polpaccio al termine dell’ultimo allenamento.

La Juventus continua il percorso di avvicinamento al quarto di finale di andata di Champions League che si terrà mercoledì sera all’Amsterdam Arena, contro l’Ajax. In questi giorni l’entourage di Massimiliano Allegri ha lavorato a stretto contatto con Cristiano Ronaldo per permettere al fuoriclasse lusitano di recuperare dall’infortunio rimediato nell’impegno con la nazionale portoghese. Proprio ieri sono giunte notizie incoraggianti sul suo stato di forma ed è probabile che il tecnico lo rischi in campo dal primo minuto per sfruttare la sua esperienza in campo continentale. Pare inoltre che anche Douglas Costa possa essere di ritorno in vista della sfida di Champions contro i lancieri, notizia sicuramente positiva, visto che il brasiliano, soprattutto a partita in corso, potrebbe rivelarsi un’importante freccia nella faretra dell’allenatore toscano.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Juventus in ansia per Chiellini: il capitano potrebbe non esserci con l’Ajax

Le emergenze, però, non sono rientrate tutte (Emre Can è ancora in dubbio dopo l’infortunio rimediato sabato sera), anzi nelle ultime ore se n’è aggiunta un’altra: Giorgio Chiellini, infatti, ha sentito un indurimento del polpaccio al termine dell’ultima sessione di allenamento e le sue condizioni dovranno essere valutate nelle prossime ore. L’assenza del capitano bianconero sarebbe un problema di non poco conto per Allegri: il tecnico non ha a disposizione né BarzagliCaceres e si troverebbe obbligato a schierare Daniele Rugani.

Il giovane difensore bianconero ha dimostrato di avere talento ed il futuro è sicuramente dalla sua parte (Mancini lo ha persino convocato in nazionale), ma Chiellini in questo momento rappresenta un totem difensivo imprescindibile, anche e soprattutto perché Bonucci si è reso protagonista di alcune amnesie difensive nel corso della stagione che, se ripetute contro il giovane Ajax, potrebbero mettere a rischio il discorso qualificazione. L’esperienza e la leadership del capitano sono dunque indispensabili per Allegri che, se ci sarà anche la minima possibilità di schierare Chiellini, non esiterà a metterlo in campo anche non dovesse essere al 100%.