CONDIVIDI

La guida a Sharm El Sheikh: i suggerimenti su cosa fare e cosa vedere nella località del Mar Rosso in Egitto

La località egiziana affacciata sul Mar Rosso, Sharm El Sheikh, è una delle mete migliori per una vacanza all’insegna del sole e del relax e del divertimento, è il rifugio perfetto lontano dalla routine quotidiana immerso in una incantevole natura. Sharm El Sheikh è uno di quei luoghi che non vi potrà deludere qualsiasi sia la vostra idea di vacanza. Se vorrete solo sole e relax vi basterà rilassarvi in una delle sue spiagge; se amate la Natura potrete immergervi e ammirare uno dei fondali più belli del mondo; sarete circondati dal deserto e il vostro sguardo si perderà fra mare e montagne; potrete fare delle escursioni in luoghi carichi di magia e storia. Insomma tutto quello che vorrete lo troverete a Sharm.

Sharm, così come tutta la costa del Mar Rosso, è perfetta in ogni stagione dell’anno, ma è in primavera e inizio autunno che dà il meglio di sé: l’acqua del mare è piacevolmente tiepida e l’aria è calda senza essere bollente. E Sharm offre una vastissima scelta di divertimenti: dagli sport acquatici come l’immersione subacquea per ammirare la barriera corallina ai parchi ai casinò allo shopping. A Sharm troverete dai marchi più celebri al raffinato artigianato locale.

Da non sottovalutare poi è l’aspetto economico. Sharm è una città piuttosto economica e perfino i suoi lussuosi resort hanno dei prezzi più che abbordabili. D’altronde dopo i drammatici attentati terroristici Sharm ha vissuto un periodo molto difficile dove il turismo era pressoché assente. Ora la gente sta tornando a Sharm complice oltre la bellezza del luogo anche un’offerta economica molto interessante.

Leggi anche -> Egitto, Marsa Alam l’altra perla del Mar Rosso

Cosa vedere e cosa fare a Sharm El Sheikh

Mare, sole o avventura. Qualsiasi cosa cerchiate a Sharm la troverete. Potrete rilassarvi in spiaggia e poi tuffarvi per ammirare quello che è stato definito l’Acquario di Allah per la sua incredibile bellezza; potrete girare per i mercatini, passeggiare lungo la Baia Na’ama e ammirare il tramonto al Tiba; potrete poi partire per un safari nel deserto o per andare a vedere le Piramidi o il Monte Sinai. E poi potrete scatenarvi nelle notti di Sharm fra discoteche e locali.

Getty Images

Le immersioni sono senz’altro una delle attività da fare una volta giunti a Sharm El Sheikh e non preoccupatevi ce ne sono per tutti i livelli. Da quella per ammirare il micromondo della Barriera corallina di Tiran allo snorkeling fra pesci coloratissimi alle immersioni accanto al relitto della nave RMS Thistlegorm. Tutti i resort offrono lezioni o uscite di snorkeling: accompagnati da una guida potrete vedere la fauna marina più bella.

Se amate il sole e la tintarella siete ovviamente nel posto giusto. La spiaggia più famosa – e di conseguenza quella più frequentata –  è quella di Naama Bay, luogo ideale per chi vuole darsi allo snorkeling. Se invece cercate tranquillità la spiaggia che fa per voi è Sharks Bay.

Un safari nel deserto (ci sono pacchetti con gite di 1 o più giorni) è un’esperienza da provare: prendere un tè in una tenda con i beduini, fare una corsa in quad fra le dune o una passeggiata sulla groppa di un cammello.

Sharm è anche Storia e uno dei luoghi da vedere è il Monastero di Santa Caterina che oltre ad essere una testimonianza risalente al 600 offre una vista spettacolare sul Sinai. Salire sul Monte Sinai è un’altra attività da svolgere: potrete godere di una vista senza pari in un luogo carico di Storia e spiritualità.

Ci sono poi i parchi di divertimento come il CleoPark, un immenso parco acquatico e il Mille e una notte, che si trova a Ras Um Sid, un altro gigantesco parco di divertimento.

Il clima a Sharm El Sheikh: quando andare

sharm-el-sheikh
Sharm El Sheikh

Sharm El Sheikh gode di un clima desertico subtropicale, ossia con tanto sole e rarissime o addirittura niente precipitazioni. Al massimo i giorni di pioggia sono 1 o 2 l’anno! Gli inverni sono molto miti e le estati sono caldissime con temperature nei mesi di luglio e agosto che raggiungono i 40 gradi. In inverno, fra gennaio e febbraio, le massime si aggirano intorno ai 22 gradi di massima e 13/14 di minima. Raramente le minime possono scendere sotto i 10 gradi. La primavera è molto piacevole con massime calde, ma sopportabili, massime intorno ai 30 gradi e minime intorno ai 20 gradi. L’estate è torrida: a luglio e agosto si raggiungono anche i 45 gradi, sebbene l’aria secca renda il caldo appena più sopportabile. Da settembre le temperature diminuiscono ma a novembre ancora le temperature sono molto tiepide intorno ai 26 gradi. Il sole, come detto, brilla per circa 365 giorni all’anno. Solo qualche occasionale tempesta di sabbia può offuscare il sole per qualche ora.

Il periodo migliore per andare a Sharm El Sheikh è da aprile a novembre, con una predilezione per aprile-maggio e settembre-ottobre e metà novembre. In questi mesi infatti il caldo è intenso senza essere torrido. Altro dato interessante di Sharm è la temperature dell’acqua del mare che è sempre piacevolmente tiepida, un po’ meno piacevole ad agosto quando raggiunge i 28 gradi! Meglio ad Aprile quando con i suoi 23 gradi è perfetto per una bella nuotata.