CONDIVIDI
dimore-storiche-21-maggio-2019.jpg
iStock

Dimore Storiche, l’appuntamento con le ville e i casali tradizionali italiani il 21 maggio.
Torna, come ogni anno, l’appuntamento con Le Dimore storiche. Il 21 Maggio infatti l’Italia celebra le ville, i castelli italiani e ci saranno oltre 300 mete tra cui scegliere per organizzare un viaggio. L’Italia si sa è un paese che offre una straordinaria varietà di strutture architettoniche meravigliose e spesso viene meno la possibilità di valorizzarle come si vorrebbe. In occasione della giornata nazionale delle Dimore storiche prevista per il 21 Maggio promossa dall’Associazione Dimore storiche italiane si va a dare nuovamente luce ed attenzione ad alcune residenze d’epoca, castelli, ville e casali sparsi per tutta Italia che altrimenti avremmo dimenticato.

Leggi anche: Dimore da favola: dove dormire in un’atmosfera incantata (e in Italia)

Dimore Storiche 2019: dove andare in Italia

Un’occasione quindi quella del 21 Maggio in cui potrebbe essere interessante organizzare una visita proprio in queste località approfittando infatti bel tempo tipico della stagione di maggio e della possibilità di scoprire anche le piccole cittadine e i piccoli borghi al cui interno si trova quel castello o quella dimora storica da visitare. Basta fare un esempio, in Toscana vi sono ad esempio ben 90 dimore che partecipare a questa iniziativa e l’obiettivo quindi è quello di dare più visibilità a quella in realtà antiche in cui i mastri artigiani hanno però un ruolo fondamentale nel mantenere e preservare curare tutte queste strutture.

Tra le tante Dimore storiche che potrete visitare il 21 Maggio sicuramente potrete dedicare un po’ di attenzione ad alcuni luoghi più sconosciuti di altri. Un esempio sicuramente è il castello di Gabiano ad Alessandria. Questa struttura che domina la Valle del Po è uno dei più antichi del Monferrato e dal 1600, la stessa famiglia che possiede questo castello, cerca di valorizzarlo. Infatti in parte è stato anche trasformato in una dimora di lusso. Tra gli altri esempi che vi possiamo fare sicuramente c’è il giardino Torrigiani di Firenze situato nel cuore della città. È un parco di circa 10 ettari, una delle aree verdi rimaste all’interno delle Mura e ed è perfettamente realizzato in stile inglese con tantissime suggestioni legate al mondo della Arcadia. Altro esempio che vi possiamo fare è Palazzo Tamborino a Lecce. Si tratta di un’aristocratica dimora nel cuore della città nata alla metà del ‘500 che conserva ancora tutti gli ambienti tipici del Rinascimento.