CONDIVIDI
viaggio-tempo-computer-quantistico
iStock

Si può viaggiare nel tempo? Un computer quantistico ce l’ha fatta.
Vi ricordate il film “Ritorno al futuro” in cui Martin saliva sulla DeLorean e partiva per un viaggio nel tempo, prima nel passato, poi nel futuro. Bene, ora questo è diventato realtà. Il sogno di poter viaggiare nel tempo che appartiene un po’ ad ogni essere umano, magari per poter cambiare qualcosa nel proprio passato o il corso degli eventi, non è poi una cosa così lontana da quello che stiamo vivendo oggi.

Leggi anche:Top 10. Gli hotel migliori per un viaggio nel tempo

Viaggiare nel tempo è possibile?

Finora i viaggi nel tempo erano considerati assolutamente impossibili e non si era mai arrivati ad una considerazione definitiva proprio sul la possibilità di viaggiare tra le diverse epoche. A consolidare questa teoria c’era una legge fisica che stabiliva che il tempo può andare solo dal passato al futuro e mai dal futuro al passato. Eppure una recente ricerca pubblicata sulla rivista Scientific Reports e guidata dall’Istituto di Fisica e Tecnologia di Mosca sembra riuscire a dimostrare il contrario. Un computer quantistico infatti avrebbe proprio violato la legge per cui il tempo può muoversi solo dal passato al futuro perché, per una frazione di secondo, questo computer è riuscito a tornare indietro nel tempo.

Computer quantistici: tornare indietro nel tempo si può

Non è stata una casualità perché nei computer quantistici questo fenomeno sembra riuscire a realizzarsi praticamente nell’85% dei casi. Nello specifico si tratta di un computer a due qubit in cui i ricercatori hanno praticamente riavvolto il tempo. A questo punto l’idea è quella di potenziare notevolmente le ricerche sui computer quantistici perché questa scoperta, sebbene stabilisca attualmente solo che un elettrone può tornare all’indietro nel tempo, potrebbe riuscire a stimolare e spingere la ricerca oltre. Questo risultato, infatti, crea una sorta di crepa all’interno della legge della termodinamica che sembra vacillare. Ovviamente si tratta di un’operazione solamente virtuale per ora ma la comunità scientifica continua ad agitarsi e, in un certo senso, ad aumentare le ricerche! E se si riuscisse a viaggiare indietro nel tempo voi cosa fareste?