CONDIVIDI
romics fumetto roma
Romics, Roma (www.romics.it)

Romics XXV edizione del festival del fumetto, animazione e videogame a Roma, dal 4 al 7 aprile 2019

A Roma ad aprile, si terrà la prima tappa italiana di Romics 2019, il festival internazionale del fumetto, animazione e videogames, che quest’anno celebrerà gli 80 anni di Batman. Un evento imperdibile per tutti gli amanti dei fumetti, del cosplay, ma anche di cinema di animazione e dei videogame.

Tanti eventi in programma da non perdere. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Romics: il festival del fumetto a Roma

Torna ai primi di aprile a Roma il festival Romics, prima tappa italiana del festival internazionale del fumetto, animazione e videogames, Evento imperdibile per tutti gli appassionati, in programma dal 4 al 7 aprile 2019 alla Fiera di Roma.

Il festival, giunto alla XXV edizione, aprirà i festeggiamenti ufficiali Dc Comics per gli 80 anni di Batman, con iniziative speciali, come una mostra di tavole originali realizzate da grandi artisti italiani e internazionali e un focus sul rapporto tra il supereroe e l’Italia.

Tra gli altri eventi clou del festival da segnare in agenda c’è il ritorno di Cristina D’Avena con il nuovo album, mentre fra le anteprime, le prime due puntate di Miracle Workers, una nuova serie con Steve Buscemi nei panni di Dio e Daniel Radcliffe in quelli di un angelo.

I Romics d’oro alla carriera saranno assegnati a Willem Dafoe, Reki Kawahara, Ryan Ottley, Alessandro Bilotta, George Hull, che si alterneranno sul palco per raccontare la loro straordinaria carriera artistica e per illustrare le basi tecniche e teoriche delle loro creazioni.

Giorgio Cavazzano, uno fra i fumettisti Disney più famosi al mondo, sarà protagonista di una grande mostra di originali e di un incontro, entrambi dedicati alle sue incursioni nei mondi della fantascienza e del fantasy. Visitando i numerosissimi stand all’interno dei padiglioni della Fiera di Roma, si potranno trovare tutte le novità editoriali.

Omaggio a Cesare Zavattini, autore del primo vero fumetto di fantascienza italiano datato 1936: Saturno contro la Terra. Il fumetto è stato riportato in vita in formato video, in smartcomics dallo Studio Netton. Da Blade Runner a L’uomo nell’Alto Castellofino a V for Vendetta. La fantascienza e il futuro distopico tra narrativa, fumetto e cinema. Un imperdibile panel con esperti, ricercatori e fumettisti, una riflessione sul futuro e le sue imprevedibili trame. L’incontro sarà condotto da Carlo Pagetti, grande esperto dell’opera di Philip K. Dicked interverranno Oriana Palusci, Elena Casagrande ed Elisabetta di Minico. Paolo Barbieri e Victor Togliani, nel panel Draghi, astronavi e cyborg: il fantasy e la fantascienza si incontrano si confrontano sui linguaggi del futuro e del fantasy.

Fantasy, scienza e fantascienza: il mondo della scrittrice cult Licia Troisi. La scrittrice incontra i lettori per raccontare L’isola del santuario (Mondadori), il terzo capitolo della Saga del Dominio, in dialogo con Orietta Cicchinelli di Metro.

La mostra Sword Art Online. “Anche se questo è un game, non è affatto un gioco”,con le incantevoli illustrazioni di ABEC create per il light novel di Reki Kawahara, dove sarà possibile scoprire le splendide declinazioni grafiche create dall’illustratore per la saga: un percorso tra le copertine di forte impatto, le suggestive illustrazioni a colori e in bianco e nero, che accompagnano il lettore nei momenti più intensi del racconto.

Due incontri speciali riguarderanno il tema del doppiaggio e del lavoro dell’attore con la voce: in collaborazione con Warner Bros. Entertainment Italia e in occasione dell’uscita dell’ottava e ultima stagione del Trono di Spade, in onda su Sky Atlantic, un panel celebrativo con le voci italiane storiche della serie e la proiezione dell’episodio preferito della serie, votato dal web.

Musica, cinema e cultura pop si incontrano, invece, con un evento dedicato ai Queen e alla recente pellicola, Premio Oscar, Bohemian Rapsody. Per il cinema, in collaborazione con 20th Century Fox Home Entertainment, il successo mondiale del 2018 Bohemian Rhapsody porta a Romics le voci italiane dei Queen in un incontro che chiuderà lo #StompForQueen, campagna social mondiale creata da Fox per la Fondazione Mercury Phoenix Trustper la lotta contro l’AIDS, fondata in memoria di Freddie Mercury, e la proiezione del film in Blu-ray con contenuti extra inediti.

Tra gli eventi più attesi, le grandi voci del cinema internazionale danno appuntamento alla sedicesima edizione del Romics Gran Galà del Doppiaggio. A essere premiati con i Premi alla Carriera, Graziella Polesinanti, Carlo Reali, Chiara Oliviero, Michele Gammino, Oreste Baldini, Elena Masini, Mario Frezza e, per le vocine del futuro, Alessandro Carloni, Lucrezia Roma e Lorenzo Virgilio. In 4 chiacchiere con sarà Alex Polidori ad essere il protagonista del talk condotto dal frontman dei Raggi Fotonici, Mirko Fabbreschi, nel quale si ripercorrerà la carriera dell’enfant prodige del doppiaggio italiano.

Il grande appuntamento internazionale su fumetto, animazione, games, fantasy, cinema e entertainment si tiene due volte l’anno nella capitale: sarà in cinque padiglioni della Fiera di Roma, dal 4 al 7 aprile e poi la XXVI edizione dal 3 al 6 ottobre 2019.

Per ulteriori informazioni: www.romics.it