Home News Luke Perry è in coma: l’ictus che l’ha colpito è stato devastante

Luke Perry è in coma: l’ictus che l’ha colpito è stato devastante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:18
CONDIVIDI

Luke Perry è in coma: l’ictus che l’ha colpito è stato devastante. 

Luke Perry

Arrivano voci discordanti sulle condizioni di Luke Perry, l’attore americano famoso in Italia per il ruolo di Dylan nella serie anni ’90 Beverly Hills 90210. I siti americani come Tmz riportano la notizia che Perry sia in coma, molto probabilmente in coma farmacologico indotto dagli stessi medici. Alcuni famigliari confermano questa circostanza, mentre l’ufficio stampa parla solo di stato di sedazione profonda. Tutti però concordano sul fatto che l’ictus che ha colpito l’attore sia stato fortissimo e devastante, con condizioni peggiorate col passare delle ore.

Chi è Luke Perry, l’attore colpito da ictus

Luke Perry è stato trasportato in un vicino ospedale. Non è chiaro quale sia la sua condizione in questo momento. Nessuna conferma ufficiale sul suo stato di salute arriva dallo staff dell’attore lanciato dalla serie televisiva cult degli anni Novanta, Beverly Hills 90210, di cui di recente è stato firmato il reboot. La crisi medica di Luke Perry è coincisa con lo stesso periodo in cui Fox ha annunciato che riavvierà “Beverly Hills, 90210”.

Al contrario di molti ex protagonisti della serie tv, come Jennie Garth, Ian Ziering, Jason Priestly, Brian Austin Green, Tori Spelling e Gabrielle Carteris, Luke Perry non ha voluto entrare nel nuovo progetto. L’attore, che interpretava il ruolo di Dylan McKay, ha fatto parte del cast di molti film come ‘BuffyL’ammazzavampiri‘ e ‘Il quinto elemento‘, comparendo anche nel cinepanettone ‘Vacanze di Natale ’95’. Ultimamente era impegnato nella serie tv Riverdale.

Leggi anche –> Beverly Hills 90210, il reboot torna in tv con il vecchio cast dopo 20 anni