Home News Fernanda Lessa in lacrime a Verissimo ricorda il figlio morto

Fernanda Lessa in lacrime a Verissimo ricorda il figlio morto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10
CONDIVIDI
Fernanda Lessa ricorda il figlio morto
(Screenshot Video)

Ospite di Silvia Toffanin a ‘Verissimo’, Fernanda Lessa, modella brasiliana molto conosciuta in Italia, ricorda il giorno in cui gli è morto il figlio.

Tra i numerosi ospiti che saranno presenti nella puntata di oggi di ‘Verissimo’c’è anche la bellissima modella brasiliana Fernanda Lessa. Nel corso dell’intervista concessa a Silvia Toffanin, Fernanda parlerà della sua vita e del suo passato burrascoso collegato al periodo di maggiore notorietà. La modella, infatti, parlerà di quando ha cominciato a fare uso di droghe e alcol e spiegherà come quello che inizialmente era solo un modo di evadere dalla realtà si è tramutato in un vero e proprio incubo dal quale è stato difficile uscire. Il racconto emozionalmente più forte, però, riguarda sicuramente quello legato alla morte del figlio, perso prima ancora di poterlo veder crescere.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Fernanda Lessa ricorda il figlio morto

La modella brasiliana spiega alla conduttrice che il drammatico epilogo della sua gravidanza è stato anticipato da una tremenda notizia avuta poco prima del parto. In seguito ad alcuni esami effettuati quando era all’ottavo mese di gravidanza, i medici hanno scoperto che il bimbo che portava in grembo era affetto da una grave patologia cardiaca e che dopo la nascita avrebbe dovuto subire numerose operazioni, tra cui un trapianto di cuore. La modella era devastata dalla notizia ed ha portato a termine la gravidanza nella speranza di poter vivere un miracolo.

Purtroppo, però, subito dopo il parto il cuore del bambino non ha retto e quella creatura appena nata è morta tra le sue braccia. Nel parlare di quel dramma, Fernanda non riesce a trattenere le lacrime e singhiozzando spiega a Silvia Toffanin, anch’essa commossa dal triste racconto: “Ho partorito, ma purtroppo poco dopo è morto ed è stato devastante. Non potrò mai dimenticare l’odore dei suoi capelli”.