Isola dei Famosi, Soleil Sorge in preda ad un dolore pazzesco: “Non resisto più”

soleil sorge isola dei famosi
A ‘L’Isola dei Famosi’ Soleil Sorge si sfoga con Jeremias Rodriguez (websource/archivio)

Per Soleil Sorge il momento a ‘L’Isola dei Famosi’ è critico. Colpa di un fattore che ha contraddistinto qualsiasi altra edizione passata del reality.

Tempi duri per ‘L’Isola dei Famosi’ ma anche sull’isola. Se gli ascolti del reality show presentato da Alessia Marcuzzi infatti non decollano, per i naufraghi che si trovano sulle esotiche spiagge dell’Honduras ogni momento è contraddistinto dalla lotta con i terribili mosquitos. Dopo Paolo Brosio, è la volta di Soleil Sorge. La bella bionda, che ha molto legato con Jeremias Rodriguez, si è ritrovata più di tutti a fare da ‘spuntino’ alle zanzare che infestano quelle latitudini. Tanto da ritrovarsi con diverse punture su tutto il corpo. La cosa l’ha portata ad avere un crollo emotivo, oltre che fisico. Proprio questo confessa a Jeremias Rodriguez, con il quale il feeling sembra essere davvero speciale. L’ex corteggiatrice di ‘Uomini e Donne’ ammette di avere avuto un cedimento per la prima volta da quando è entrata a far parte de ‘L’Isola dei Famosi’.

Soleil Sorge, i mosquitos le danno il tormento

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Soleil Sorge davvero non sa come fare per trovare riparo dai mosquitos ed in che modo alleviare il dolore che l’attanaglia. Si lamenta con Jeremias dicendo di stare sudando, ad un certo momento, ma di non potersi scoprire perché altrimenti le zanzare la colpirebbero. “Se mi tolgo dal fuoco farò loro da cena. Odio dovermi lamentare e non mi va di parlare di questo”, dice Soleil visibilmente irritata. Poi in piena notte va a sdraiarsi sugli scogli. Jeremias le dice che è pericoloso e dolcemente la abbraccia e cerca di confortarla. Ma lei gli risponde seccata: “Se sono venuta qui è perché volevo restare da sola, sto impazzendo di dolore, non ce la faccio più”. E piange. Ma al mattino successivo ritrova il sorriso perduto.