CONDIVIDI
anticipazioni del 19 febbraio
(Screenshot Video)

Come ogni martedì, anche questa sera su Rai Tre verrà trasmessa una puntata di ‘Cartabianca’: anticipazioni e ospiti del programma di Bianca Berlinguer.

Questa sera, in onda su Rai Tre, Bianca Berliguer guiderà l’analisi della situazione politica attuale all’interno dello storico programma ‘Cartabianca‘. Come ogni settimana la conduttrice interrogherà degli esponenti di spicco dell’area politica nazionale e giornalisti che si occupano di politica su quelli che sono i temi stringenti dell’attualità. La puntata giunge al termine di settimane complicate per il governo ed i suoi esponenti che oggi potrebbero giungere ad un esito positivo dopo il risultato della piattaforma Rousseau, che ha di fatto garantito la scelta in favore dell’immunità per Salvini.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cartabianca: anticipazioni del 19 febbraio

Come anticipato da un promo pubblicitario, i temi della giornata riguarderanno l’attuale situazione di governo. Si parlerà dunque dell’immunità (scopriremo oggi se verrà realmente concessa) a Salvini, ma anche del difficile momento economico dell’Italia e di quali sono i progetti del governo per uscire dalla recessione tecnica in cui siamo piombati negli ultimi sei mesi. Al centro del dibattito ci sarà anche il rapporto con gli altri Paesi membri dell’Unione Europea, argomento di stretta attualità dopo le dichiarazioni del politico di Gent sull’Italia e sul Governo Lega-M5S. Quindi si tornerà a parlare di immigrazione e della Sea Watch, con un servizio apposito dedicato alle sorti dell’imbarcazione e dei migranti rimasti troppo a lungo a bordo della barca della Ong.

Infine si parlerà dell’opposizione, si cercherà di capire se dopo le primarie del PD ed il ritorno in campo di Silvio Berlusconi, gli avversari del governo sapranno diventare un’alternativa credibile alle prossime elezioni. Per discutere dei temi verrà data parola come ogni settimana a Mauro Corona, lui e gli ospiti provenienti sia da ambienti politici (settimana scorsa c’è stato il sottosegretario al Ministero degli Esteri Manlio Di Stefano) che giornalistici daranno vita ad un dibattito acceso e costruttivo.