CONDIVIDI
terremoto umbria terni
Scossa di terremoto in nottata a Terni, panico tra la gente (Websource/archivio)

Una scossa di terremoto è stata avvertita in maniera distinta questa notte in Umbria. Diverse persone sono scese in strada, sisma sentito anche nel Lazio.

Una scossa di terremoto ha colpito ancora il centro Italia. Un sisma, localizzato in Umbria dalle strumentazioni dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha fatto tremare in particolare Terni e dintorni. L’intensità dell’evento è stata di 3.0, con la scossa che si è verificata nel cuore della notte, all’1:33. Non poche persone sono state in grado di avvertire il terremoto, e nonostante l’ora tarda ed il freddo in diversi hanno preferito lasciare provvisoriamente le rispettive abitazioni per scendere in strada. La profondità di questo movimento tellurico è stato di 8.6 km, con epicentro individuato a soli 6 km da Terni. Il centro abitato più vicino al punto è invece il comune di Stroncone, lontano appena 2 km. Il terremoto è stato sentito in maniera distinta anche nei comuni del versante orientale del Lazio, posti vicino al confine con l’Umbria. In particolare il tutto è stato avvertito ad Orte, oltre che nella località umbra di Todi. Non si registrano comunque danni a cose o persone. Ieri sera, alle 22:23, c’era stata un’altra scossa leggermente più debole di magnitudo 2.6, ugualmente avvertita dalla popolazione e sempre con lo stesso epicentro.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Terremoto, ieri era accaduto in Puglia

Sempre nella giornata di ieri si era verificato un altro evento simile nel Gargano. La provincia di Foggia aveva tremato per via di un sisma di magnitudo 2.8, con epicentro individuato a 9 km da San Severo. Anche qui nessun danno ma non poco spavento. La cosa ha portato però a tempestare i centralini dei Vigili del Fuoco locali di chiamate allarmate da parte degli abitanti del posto. La sera prima invece c’era stato un altro terremoto lungo le coste ioniche davanti a Cosenza.