CONDIVIDI
(Websource / archivio)

A riferirlo è stata la Protezione civile locale. Evacuate diverse case, subito attivate le operazioni di soccorso.

Un drammatico incidente si è verificato in Brasile. Nel comune di Brumadinho, nella regione metropolitana di Belo Horizonte (sud-est del Paese), una diga che delimita un bacino di rifiuti minerari ha ceduto provocando “diversi morti”. A riferirlo è la Protezione Civile del Paese, che ha già evacuato diverse case.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

A cedere è stata la diga dell’azienda mineraria del sito minerario Vale, sul fiume Rio Paraopeba. Tanti i video che in queste ore circolano sui social e documentano l’incidente. Tonnellate di fango hanno invaso la zona e le autorità del posto hanno già parlato di “un numero imprecisato di vittime”. La macchina dei soccorsi si è subito messa in moto ed è tuttora impegnata in una corsa contro il tempo.

Il tragico precedente e il timore di una nuova strage

Purtroppo non è il primo caso del genere. Già nel 2015 il cedimento di una diga di rifiuti minerari a Mariana, sempre nello Stato di Minas Gerais, aveva provocato 19 morti. Quest’ultima tragedia è considerata il peggior disastro ambientale della storia del Brasile. La speranza è che il nuovo episodio non abbia a segnare un nuovo record negativo. Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI