Home News Quarto Grado: possibile svolta nelle indagini sul cadavere murato a Senago

Quarto Grado: possibile svolta nelle indagini sul cadavere murato a Senago

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:09
CONDIVIDI

Quarto GradoQuarto Grado: nella puntata di questa sera potrebbe trovare spazio un approfondimento sul caso del cadavere murato a Senago, pare infatti che si sia arrivati ad una possibile svolta nelle indagini.

Tra i vari approfondimenti che potrebbero essere trattati questa sera nel programma di Rete 4 ‘Quarto grado‘ potrebbe esserci quello del cadavere ritrovato da alcuni operai a Senago (provincia di Milano). Secondo quanto emerso dalla cronaca locale, alcuni operatori che stavano lavorando alla ristrutturazione della ‘Villa degli occhi’, una struttura settecentesca che si trova all’interno del Parco delle Groane di Senago, si sono imbattuti in uno scheletro umano mentre picconavano una parete. Gli uomini hanno immediatamente avvertito le autorità che sono giunte sul luogo con il reparto della scientifica.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche -> Senago, shock in una proprietà: scheletro umano sbuca dal muro

Cadavere murato a Senago: potrebbe trattarsi di un uomo albanese scomparso 6 anni fa

Gli investigatori hanno isolato la zona ed esaminato tutta la struttura alla ricerca di indizi che potessero aiutare all’identificazione del cadavere trovato nella parete della villa. L’ispezione della proprietà ha dato i suoi frutti quando alcuni vigili del fuoco intervenuti sul luogo hanno trovato all’interno della cavità dei calzini ed un giubbotto. Gli indumenti avrebbero indotto gli investigatori a pensare che il cadavere possa appartenere ad un uomo albanese di cui è stata denunciata la scomparsa 6 anni prima. L’uomo, infatti, indossava un giubbotto molto simile quando è stato avvistato l’ultima volta. Se l’analisi del dna dovesse dare riscontro positivo, gli investigatori rivolgerebbero le proprie indagini sulla malavita locale, pare infatti che l’uomo avesse contatti con alcuni criminali della zona. Dopo la denuncia di scomparsa da parte del fratello i militari dell’Arma l’avessero avvistato nei pressi di Monza, ma dopo quell’avvistamento è scomparso del tutto.