Home News Governo news in tempo reale, Debito: “Quota record di 2.345,3 miliardi di...

Governo news in tempo reale, Debito: “Quota record di 2.345,3 miliardi di euro”

CONDIVIDI
governo news
Alcuni dei ministri del governo Conte (screenshot video)

Andiamo a vedere tutte le notizie di oggi mercoledì 16 gennaio 2019 che riguardano l’attività del governo Conte. 

Ecco quanto accaduto ieri martedì 15 gennaio

Quest’oggi, inoltre, il ministro dell’Interno Matteo Salvini è tornato sul caso Battisti. “Sono sicuro che è solo il primo di una lunga serie di delinquenti che sono in giro per il mondo e presto lo raggiungeranno in carcere”, ha dichiarato il leader della Lega in merito all’arresto e all’estradizione dell’ex terrorista dei Pac. Intanto, però, il governo italiano deve tenere d’occhio i numeri. Secondo i dati diffusi oggi da Bankitalia, a novembre il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato di oltre 10 miliardi rispetto al mese precedente, arrivando a toccare la quota record di 2.345,3 miliardi di euro.

Il presidente del Consiglio Conte in Africa

E’ una giornata importante sul fronte del governo italiano. Quest’oggi, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha iniziato il tour nella regione del Sahel africano, facendo tappa in Niger. Sempre in giornata il premier è atteso in Ciad. La visita di Conte in Niger è coincisa con una conferenza stampa congiunta, col presidente della Repubblica Isooufou Mahamadou in quel di Niamey. Si è parlato soprattutto di immigrazione, ma anche di sicurezza e di operazioni militari. Il presidente Mahamadou si è detto “onorato per la visita del premier Conte”, con quest’ultimo che lo ha ringraziato “per la splendida ospitalità in un’occasione importante”. Quella di Conte è stata la prima visita a Niamey di un capo di governo italiano.

Governo, il ministro Trenta: “La leva non tornerà”

Ed è proprio in Niger che, come ha annunciato il ministro della Difesa Elisabetta Trenta, che saranno rafforzate alcune missioni internazionali. “In questo caso, quella che punta a ridurre i flussi migratori verso l’Italia”, ha commentato la Trenta in un’intervista rilasciata al Giornale, nella quale si è anche toccato il tema di un ipotetico ritorno del servizio di leva: “Penso che la leva sia inadeguata rispetto ai tempi che stiamo vivendo, non c’è la necessità di sostenere, al momento, una leva così come ce la ricordiamo”.

TB