CONDIVIDI
Enrico Mentana
(Ernesto Ruscio/Getty Images)

Il nuovo giornale online Open, edito da Enrico Mentana è pronto al suo debutto: scopriamo cos’è e come funziona.

Lo scorso luglio 2018 Enrico Mentana, direttore del Tg di La 7, ha mandato in tilt il web con un annuncio sorprendente su Facebook. Nel post in questione il giornalista spiegava di avere in progetto la creazione di un nuovo giornale online (Open appunto) in cui i redattori (24 in questa fase iniziale) avrebbero ricevuto un contratto a tempo indeterminato. Mentana ha quindi invitato tutti a mandare un curriculum con un’unica clausola per la candidatura legata all’età, gli aspiranti redattori non dovevano avere più di 33 anni (questa l’età di Cristiano Ronaldo all’epoca, utilizzata come indicatore del limite).

La possibilità di lavorare con uno dei più grandi giornalisti del nostro Paese e di ottenere un contratto al posto dei soliti pagamenti a singolo pezzo, ha convinto migliaia di giovani giornalisti a mandare un curriculum. Un esubero di richieste che ha rallentato il lavoro di selezione della redazione, ultimato solo di recente con la scelta di 24 redattori che verranno guidati quotidianamente dall’esperienza di Massimo Corcione, giornalista dall’esperienza pluriennale che ha collaborato con ‘La Gazzetta dello Sport’, ‘Il Mattino di Napoli’ e ‘Il Giornale’, che è stato anche vice direttore di ‘Sky Sport’ e collaboratore di Mentana al ‘Tg 5’.

Leggi anche -> Salvini intervistato da Mentana: “Tutta la verità sulla Diciotti” – VIDEO

Open di Enrico Mentana: ecco come funzionerà il giornale online

Secondo le informazioni condivise da Mentana in questi mesi, il lavoro redazionale di Open dovrebbe iniziare proprio oggi 12 dicembre 2018. Alcune delle inchieste e dei lavori sarebbero già stati impostati e presto potrebbero essere pubblicati. Il giornale online sarà totalmente gratuito ed avrà come unica fonte di reddito la pubblicità. I guadagni, inoltre, saranno reinvestiti nel miglioramento e nell’ingrandimento della redazione. Le tematiche principali che verranno trattate sono il lavoro e l’attualità, con uno spazio dedicato allo smascheramento delle fake news. Insomma le premesse per un giornale basato sulla qualità ci sono tutte, adesso non resta che attendere i primi risultati.

Leggi le nostre notizie anche su Google