CONDIVIDI
Terremoto Napoli Maiella
Terremoto Napoli

Ancora terremoto: scosse di piccola intensità nella notte a Napoli, nella zona dei Campi Flegrei, e sulla Maiella, nessun danno ma paura.

La terra continua a tremare in Italia: l’altra notte, una scossa ha svegliato gli abitanti della provincia di Catania. Il sisma ha avuto magnitudo 4.1 e ha colpito a 10 km da Milo e a una profondità di 2 km. Il capoluogo etneo è distante 33 km dall’epicentro di stanotte, che ha svegliato la popolazione. Ma non è solo l’area dell’Etna a dover fare i conti con le scosse, questa notte la terra ha tremato in due zone differenti d’Italia.

Per saperne di più sulla scossa a Milo –> Terremoto Etna: scossa di magnitudo 4.1, la terra trema ancora

Le scosse nella notte a Napoli e sulla Maiella

Una scossa di entità modesta è stata avvertita nella notte a Napoli e in particolare nella zona di Pozzuoli e dei Campi Flegrei. L’Ingv ha registrato una magnitudo di 1.9 all’1.28, ma a una profondità di soli due km. Questo ha fatto sì che la scossa sia stata percepita da molti abitanti nella zona. Segnalazioni soprattutto via social arrivano da Fuorigrotta, Soccavo e nell’area di Agnano, Pianura e Quarto.

Alle 6.26 invece una scossa di magnitudo 2.2 è stata avvertita sulla Maiella, in Abruzzo, a tre km da Aleteta, in provincia de L’Aquila. L’ipocentro ad una profondità di 22 km. La scossa è stata percepita in tre province e due regioni. I comuni entro i dieci km dall’epicentro, oltre ad Aleteta, sono:

Gamberale CH 5 320 1501
Castel del Giudice IS 6 346 1847
Sant’Angelo del Pesco IS 7 364 2211
Pizzoferrato CH 8 1130 3341
Roccaraso AQ 8 1627 4968
Rivisondoli AQ 8 700 5668
Pescocostanzo AQ 9 1128 6796
Capracotta IS 9 903 7699
San Pietro Avellana IS 10 503 8202

Leggi le nostre notizie su viaggi, attualità, cronaca e curiosità anche su Google News