Home News Botti di Capodanno, come aiutare i cani che hanno paura

Botti di Capodanno, come aiutare i cani che hanno paura

CONDIVIDI
(Istock/Archivio)

Botti di Capodanno, come aiutare i cani che hanno paura. Al Corriere della SeraAngelo Vaira fornisce alcuni consigli utili su come gestire la paura degli animali domestici durante la notte di San Silvestro.

Come gestire la paura degli animali dei botti di Capodanno, tutti i consigli utili

Sta per arrivare il festeggiamento senz’altro più rumoroso di tutto l’anno. Mancano infatti pochi giorni a quella notte di San Silvestro che regala tanta gioia a chi saluta il vecchio anno guardando con speranza a quello nuovo e che determina invece una grandissima paura in coloro che muoiono al frastuono assordante di quei momenti. Quest’ultimi sono proprio i nostri fedeli amici animali, spesso traumatizzati da questo evento. Al Corriere della Sera, Angelo Vaira ha spiegato come aiutare i nostri animali a sopportare questi momenti, con alcuni accorgimenti utili ad arginare le loro paure. Oltre 5.000 animali infatti ogni anno muoiono a causa dei botti di Capodanno, 1.500 sono solo i cani e i gatti, stando alle notizie dell’Ansa. Un utile consiglio può essere quello di tenere gli animali dentro casa durante la notte di Capodanno. Molte sono infatti quelle bestiole che si uccidono involontariamente nel tentativo disperato di scappare via, rimanendo magari vittime di recinzioni o finendo sotto ad una macchina in mezzo alla strada durate la loro fuga forsennata. Bisogna inoltre cercare di attutire il rumore dei botti, chiudendo le persiane delle finestre o abbassando le tapparelle, oppure alzando il rumore della televisione. Si potrebbe trascorrere la notte di Capodanno in macchina con il proprio animale domestico, accompagnati da della musica che attutisca questo rumore esterno. Si può inoltre giocare con i propri animali, utilizzando la palla o altri giochi a loro graditi e ed essere sempre gioiosi e sereni con loro, in modo da trasmettere questa emozione. Infine bisogna che gli animali domestici abbiano sempre la medaglietta e il microcip, in modo tale che in qualsiasi caso dovessero perdersi sarebbe più semplice il loro ritrovamento. Ultima cosa, potrebbe essere utile rivolgersi ad un esperto, in modo tale che l’animale domestico sia guidato a vivere ancora la stessa esperienza in un modo più tranquillo.
BC

Leggi anche Capodanno 2018, botti e fuochi illegali vietati in tutta Italia
Leggi tutte le notizie su Google News