CONDIVIDI

Previsioni meteo per le prossime ore. Ancora temporali, allerta maltempo a Roma. Da martedì arriva il gelo

L’ondata di maltempo prevista dagli esperti del meteo per questo weekend si è abbattuta sull’Italia causando molti disagi da Nord a Sud con conseguenze anche gravi. Il maltempo non lascerà così facilmente il nostro Paese, tanto che anche nelle prossime ore sono attesi nubifragi specie sulle regioni tirreniche. Poi in questa settimana di fine novembre farà il suo ingresso il freddo della Bora che farà crollare il termometro.

Le piogge continueranno ad interessare per la serata di Domenica 25 novembre il Nord Est, le regioni centrali ed il Sud, isole comprese. Più asciutto invece al Nord Ovest. Particolarmente intese le precipitazioni durante la notte sul versante tirrenico, la Calabria, la Puglia, la Sicilia orientale e la Sardegna occidentale. Per la settimana che inizia sarà bene non dimenticare a casa l’ombrello perché c’è una forte instabilità sull’Italia e da metà settimana guai a dimenticare cappello e sciarpa.

Leggi anche -> Meteo inverno 2018/19 quando arriva il freddo e il gelo

Previsioni meteo: fine novembre con pioggia e gelo

Sin dalle prime ore del 26 novembre il maltempo accompagnerà gran parte d’Italia. Temporali a carattere di nubifragio sono attesi su Toscana, Lazio e Campania dove si temono ulteriori allagamenti. Particolare attenzione sulle provincie laziali di Latina e Frosinone dove nella giornata di lunedì 26 novembre in poche ore potrebbero cadere fino 70 mm di pioggia e sulla costa fra Napoli e Avellino. Temporali anche in Calabria, sulla Sicilia e la Sardegna. Meglio al Nord dove il clima sarò asciutto, ma il cielo molto nuvoloso e in serata sulla Liguria, il Piemonte e la Lombardia potranno arrivare forti temporali.

Martedì 27 novembre irrompono in questo quadro di maltempo i venti freddi di Tramontana e Bora che faranno crollare la colonnina di mercurio. Ancora maltempo al Sud soprattutto su Calabria e il nord della Sicilia, temporali sulle regioni adriatiche e sul Nord Est. Più soleggiato al Nord Ovest e sulle regioni tirreniche anche se in serata non sono esclusi degli acquazzoni. Mareggiate sulla Sardegna occidentale.

Da mercoledì 28 novembre il ciclone dovrebbe lasciare il nostro Paese concedendoci ampi spazi di soleggiamento mentre il termometro scenderà portandosi a valori prettamente invernali. Si tratta però solo di una pausa perché da venerdì 1 dicembre una nuova perturbazione giungerà sull’Italia portando forte maltempo proprio nel primo weekend di dicembre.