Pozzallo, arrestati 5 scafisti: “Così le anime belle alimentano il business”

scafisti pozzallo
(Screenshot Video)

Pozzallo, arrestati 5 scafisti a bordo dell’imbarcazione sbarcata nelle scorse ore: “Così le anime belle alimentano il business”, scrive Francesca Totolo.

Ancora un’operazione della Polizia di Stato volta a sgominare il traffico di esseri umani da una costa all’altra del Mar Mediterraneo. Gli agenti delle forze dell’ordine di Ragusa hanno fermato 5 scafisti che, secondo i testimoni, hanno condotto verso le coste italiane l’imbarcazione con 264 migranti a bordo nello scorso fine settimana. I migranti sono stati ospitati presso l’Hot Spot di Pozzallo per essere visitati e identificati dalla Polizia Scientifica.

Vuoi restare aggiornato con ViaggiNews? Clicca qui

Grazie alle testimonianze di molti di loro, gli investigatori della Squadra Mobile, con la partecipazione della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza e dei Carabinieri della Compagnia di Modica e Pozzallo, hanno sottoposto a fermo i cinque scafisti che facevano parte dell’equipaggio. Dalle indagini, è emerso che in questo caso come in altri gli scafisti sono persone al soldo dei trafficanti di esseri umani originari dalla Libia, che si occupano esclusivamente del viaggio e non del reclutamento dei passeggeri.

Sempre dalle testimonianze dei migranti, si apprende che il viaggio sarebbe durato un paio di giorni e ciascuno di loro avrebbe pagato 1.500 euro per la traversata. L’equipaggio era composto da un vero e proprio comandante della nave, da un motorista e dai loro complici, addetti al controllo dei migranti per evitare che questi si muovessero. Francesca Totolo, sulla sua pagina Facebook ‘Dama Sovranista’, denuncia: “I migranti,identificati dalla Polizia Scientifica hanno dichiarato di aver pagato in media 1.500 euro a testa. Le anime belle dell’immigrazione stanno di fatto sostenendo il business dei trafficanti di esseri umani”.

Leggi anche –> Polemiche per l’arresto dei pescatori tunisini, accusati di favoreggiamento dell’immigrazione illegale

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News