CONDIVIDI
malik soprani
(screenshot video)

Miguel Gobbo Diaz: chi è il Malik Soprani di Nero a Metà e qual è il segreto sul suo passato, l’attore si racconta in alcune interviste.

Miguel Gobbo Diaz, che interpreta il ruolo di Malik Soprani nella fiction Nero a metà, è considerato uno dei migliori attori emergenti italiani. Nella fiction interpreta un poliziotto, al fianco di Claudio Amendola, ma nel suo passato ci sono dei segreti che ha voluto raccontare in un’intervista.

Vuoi restare aggiornato sui personaggi della televisione? Clicca qui

Chi è Malik Soprani di Nero a metà

Raccontava infatti Miguel Gobbo Diaz in un’intervista di qualche tempo fa a filmforlife.org: “Sono arrivato in Italia a 3 anni, e cresciuto in Veneto, e in quegli anni non c’erano altri bimbi di colore: mi sono relazionato ben presto  con il pregiudizio, infatti ho passato la mia adolescenza a tentare di essere quello che gli altri volevano e si aspettavano da me, per essere accettato”.

Invece a TvBlog l’attore ha spiegato un po’ quello che è il messaggio che arriva dalla fiction: “Non c’è un messaggio politico, ma la voglia di trasmettere una multiculturalità: persone diverse proveniente da Paesi diversi si integrano per migliorare l’Italia”. Quindi sul suo personaggio: “Malik è un ragazzo che è appena uscito dall’Accademia e ha voglia di mettersi in mostra. Forse è anche un po’ arrogante. Lui usa la tecnologia per risolvere i casi”. Per Miguel Gobbo Diaz è la prima esperienza in una fiction, invece ha già esordito sul grande schermo nel film “La grande rabbia” di Claudio Fragasso. Nel film, vengono ripercorsi gli scontri avvenuti nel 2014 nel quartiere romano di Torsapienza, attraverso la storia di due amici che si rivedono dopo anni.

Per saperne di più –> Miguel Gobbo Diaz: tutto su Malik Soprani di Nero a metà

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News