Stasera in tv, Italia-Portogallo: formazioni e anticipazioni della partita di Nations League

Italia-Portogallo stasera in tvStasera in tv c’è Italia-Portogallo, gara decisiva per le chance degli azzurri di Roberto Mancini di vincere il girone di Nations League e confermare i progressi visti con la Polonia.

Questa sera San Siro si veste a festa come per le grandi occasioni (73 mila i tagliandi venduti), lo stadio di Milano ospiterà infatti la partita di Nations League Italia-Portogallo, ultima chance per gli azzurri di sperare in un primo posto nel girone. Per chi non ha avuto la possibilità di comprare un biglietto, sarà comunque possibile assistere alla gara su Rai 1 in diretta, a partire dalle 20.45.

In realtà non sarà sufficiente vincere contro i campioni d’Europa in carica, i lusitani hanno infatti da recuperare una partita contro la Polonia martedì prossimo. Le chance di vittoria nel girone dunque sono solamente due: una vittoria con il minimo scarto oggi sperando nella vittoria della Polonia martedì o una vittoria con due gol di scarto che ci permetterebbe di vincere il girone anche con un pareggio tra Portogallo e Polonia.

Primato nel girone a parte, la vittoria stasera servirebbe per confermare i progressi fatti nell’ultima uscita contro la Polonia. Per la prima volta da quando il “Mancio” si è seduto sulla panchina della nazionale infatti, gli azzurri sono riusciti non solo a vince, ma anche a convincere con una prestazione degna di nota sotto il profilo agonistico e sotto quello squisitamente tecnico.

Leggi anche -> Stasera in tv, Croazia-Spagna, Canale 5: tutto sulla partita di Nations League

Italia-Portogallo, anticipazioni e formazioni

Per la partita di stasera Roberto Mancini sarà costretto a rinunciare a due pedine importanti: sia Romagnoli (difensore del Milan) che Bernardeschi (estroso esterno della Juventus) hanno avuto problemi fisici in allenamento e sono dovuti tornare a casa, al loro posto sono stati convocati Acerbi e Berardi. Se in difesa l’assenza di Romagnoli verrà assorbita dalla cerniera difensiva Bonucci-Chiellini (con il capitano alla sua presenza numero 100) in attacco l’assenza di Bernardeschi costringe ad una modifica dell’ultima ora con Chiesa in vantaggio su Berardi per il ruolo di sostituto nel tridente offensivo con Immobile ed Insigne.

In molti sono curiosi di capire se il tecnico darà spazio in corso d’opera ai tre esordienti convocati per l’occasione Sensi, Grifo e Tonali. Se Stefano Sensi, difensore classe ’95 in forza al Sassuolo lo stiamo imparando a conoscere, Vincenzo Grifo esterno di centrocampo in forza all’Hoffenheim (classe ’93) e Sandro Tonali, centrocampista del Brescia classe 2000 (18 anni), sono due assolute novità e fanno parte del progetto di rinnovamento chiesto e voluto da Mancini e dalla federazione. In tal senso sono da vedere anche le convocazioni di Kean (talentuoso attaccante della Juve e dell’under 21) e Gianluca Mancini (difensore dell’Atalanta andato in gol nelle ultime di campionato).

Le probabili formazioni di Italia e Portogallo di questa sera:

Italia: (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Barella; Chiesa, Immobile, Insigne. Ct: Roberto Mancini.

Portogallo: (4-3-2-1): Rui Patricio; João Cancelo, Rúben Dias, Pepe, Mário Rui; Rúben Neves, William Carvalho, Rafa Silva; Pizzi, Bernardo Silvia; André Silva. Ct: Fernando Silva.

Leggi le nostre notizie anche su Google News